Anastacia a Catania: scaletta delle canzoni e biglietti del concerto. Le prossime date e tappe da recuperare

Anastacia a Catania si esibisce in concerto e si tratta di una data di recupero. Mercoledì 23 novembre si riparte dal Teatro Metropolitan.

Anastacia a Catania: l’artista si esibisce in concerto nella serata di mercoledì 23 novembre 2022 al Teatro Metropolitan. La cantante è in giro con il suo “I’m Outta Lockdown – The 22nd Anniversary” European Tour. Si tratta di una data di recupero ma non è la sola.

Anastacia a Catania: scaletta delle canzoni

Anastacia si esibisce in concerto al Teatro Metropolitan di Catania mercoledì 23 novembre 2022. L’artista è in giro con il suo “I’m Outta Lockdown – The 22nd Anniversary” European Tour.

Dopo il suo concerto di Roma giovedì 22 settembre, la cantante aveva in programma di esibirsi al teatro Metropolitan di Catania nella serata di sabato 24 settembre 2022. Tuttavia quella e altre date sono state annullate perché il medico aveva consigliato all’artista di tenere a riposo la voce. Dopo circa due mesi si riparte proprio da Catania. Di seguito ecco la scaletta delle canzoni che porterà sul palco siciliano:

  • Not That Kind
  • Freak of Nature
  • Paid My Dues
  • Cowboys & Kisses
  • Overdue Goodbye
  • One Day in Your Life
  • Sick and Tired
  • Why’d You Lie to Me
  • Made for Lovin’ You
  • You’ll Never Be Alone
  • Everything Burns
  • Who’s Gonna Stop the Rain
  • Sweet Child o’ Mine (Guns N’ Roses cover)
  • Best of You (Foo Fighters cover)
  • Stupid Little Things
  • Welcome to My Truth
  • Left Outside Alone
  • I’m Outta Love

I biglietti del concerto con le prossime date e tappe da recuperare

I biglietti del concerto di Catania sono andati esauriti e non sono più disponibili sulla piattaforma di ticketone.it. L’artista ha ancora un’altra data e tappa da recuperare dopo lo stop forzato di settembre. Il concerto previsto per il 27 settembre 2022 a Bassano del Grappa, Palabassano2 viene recuperato il 25 novembre 2022.

 

LEGGI ANCHE: Arisa a Le Iene si racconta in un monologo commovente: “Mi vergogno un pò di quello che sono”