Live

Amazon assume e cresce ancora, i commercianti vanno alla guerra

L’azienda fondata più di 25 anni fa da Jeff Bezos ha la capacità di scatenare una tempesta. Perché Amazon.com, Inc. è entrata nelle case di tutti gli italiani per vendere on line laqualunque e per offrire serie tv che tengono incollate al video intere famiglie. E con l’emergenza Covid vendite e fatturato si sono impennati. Lasciamo perdere (per un attimo) il fatto che gli ingenti guadagni di Bezos (come tutti i giganti del web) portano poco ossigeno nelle casse del sistema fiscale italiano, perché il gruppo nato a Seattle (Usa) produce lavoro, tanto lavoro.

Infatti, anche nella bergamasca, Amazon ha aperto un nuovo polo logistico che permetterà di assumere altre 400 persone. E l’azienda di Bezos, con uno spot ben fatto, ha messo al centro proprio i suoi dipendenti per promuovere Amazom. C’è un però: il colosso del web deve fare i conti coi sindacati che, in vista del picco natalizio delle consegne, chiedono un premio di produzione e buoni pasto adeguati alla mole di lavoro. L’azienda per ora ha risposto con un secco “no”. I rappresentanti dei lavoratori (Filt Cgil) non mollano, anche perché il fatturato Amazon potrebbe sfondare quota 300 miliardi.