Turchia, il difensore Calik morto in un incidente stradale a 27 anni

Turchia, Calik morto: il difensore ha perso il controllo della sua vettura e per lui non c'è stato nulla da fare. Un talento del calcio turco

Turchia, Calik morto: il difensore turco si è spento all’età di 27 anni in un incidente stradale. Giocava nella squadra Konyaspor e l’incidente è avvenuto nella mattinata dell’11 gennaio.

Turchia, Calik morto

Il difensore del Konyaspor Ahmet Calik ha perso la vita in un incidente stradale nella mattinata dell’11 gennaio.

Il calciatore 27enne, con un passato anche al Galatasaray, ha perso il controllo della sua vettura che si è ribaltata ed è finita fuori strada.

Al loro arrivo, i paramedici non hanno potuto che constatare la morte di Calik. Una tragedia prima di tutto umana e poi anche sportiva perché la squadra perde uno dei suoi punti di riferimento, è seconda in classifica nel campionato di prima divisione della Turchia.

Il Konyaspor diffonde la terribile notizia attraverso il canale Instagram: “Siamo profondamente addolorati di perdere Ahmet Calik, il nostro calciatore che ha guadagnato l’amore dei nostri tifosi e della nostra città dal primo giorno in cui è arrivato al nostro Konyaspor.

Sentite condoglianze a tutti noi, in particolare del nostro calciatore Ahmet Calik“. 

Chi era Calik, il difensore turco

Ahmet Calik è nato il 26 febbraio 1994 ad Ankara. Ruolo difensore centrale e punto di riferimento per tutto il calcio turco. Era infatti considerato un talento emergente nel suo ruolo. Poteva giocare all’occorrenza anche come terzino destro.

Calcisticamente cresce nelle giovanili della squadra locale del Gençlerbirliği con la quale esordisce in Süper Lig nel 2013.

Nel gennaio del 2017 viene ceduto al Galatasaray e poi nel 2020 acquistato dal Konyaspor. Viene convocato per gli Europei 2016 in Francia dalla sua nazionale con la quale mette a referto 8 partite e anche una rete.