Sports Procuratori del calcio, ecco lo speciale shock di Report

Procuratori del calcio, ecco lo speciale shock di Report

Negli hotel del calciomercato milanese da una settimana non si parla d’altro tra un misto di curiosità e preoccupazione. La categoria degli agenti è finita sotto la lente di ingrandimento della trasmissione di Rai3 Report che per la puntata di lunedì 7 giugno ha confezionato uno speciale ad hoc sul malaffare che circonderebbe le trattative.

Report e le trattative dei procuratori

Dalla compra/vendite delle procure alle commissioni esagerate/gonfiate passando su alcune pseudo-infiltrazioni di personaggi poco raccomandabili all’interno della vicenda. Ecco perché in tanti tremano, dirigenti conniventi compresi. Tutta una bolla di sapone o davvero c’è del marcio che potrebbe provocare una rivoluzione?

Procuratori favoriti dai club?

La verità – come sempre – sta nel mezzo: ci sono stati ovviamente alcuni episodi riguardanti calciatori che in passato hanno scelto di cambiare manager in cambio di regali costosi (orologi, automobili, appartamenti) così come qualche direttore spesso ha favorito alcuni procuratori rispetto ad altri per amicizia. Cosi come in alcuni casi alcuni direttori – terminata la propria esperienza all’interno di un club – si sono trasformati in intermediari lavorando al fianco di coloro che fino a pochi giorni prima erano i “rivali” nelle contrattazioni di un affare. Altrettanto vero che moltissimi di loro sono lontani da queste dinamiche e hanno operato sempre all’insegna della correttezza e della trasparenza, ma come in tutte le categorie qualche mela marcia c’è sempre…

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici.

Iscriviti a True Sports

Ogni venerdì mattina alle 6.50 gratis nella tua casella mail

Più articoli dello stesso autore

Terrorismo islamico, che fine ha fatto? “Tagli alla Difesa per investimenti in Sanità, è a rischio la sicurezza”

Terrorismo in Italia, quanti soldi investe lo Stato per contrastare la minaccia terroristica? Sempre di meno

Cr7 dice no alla Coca Cola, ma si presta alle pubblicità per il poker online e il pollo fritto

Cristiano Ronaldo, detto cr7, vuole riciclarsi salutista. Alla Coca Cola dice no, ma il pollo fritto e il poker online?

Green pass: come ottenerlo e quando, in quali occasioni è obbligatorio – LA GUIDA

I vacanzieri italiani stanno scaldando i motori. C’è chi è già in villeggiatura, ma molti si stanno preparando per godersi quest’estate, dopo...

Iscriviti a True Sports

Ogni venerdì mattina alle 6.50 gratis nella tua casella mail

Notizie Correlate

Christian Eriksen, miracolo a metà: i medici gli hanno salvato la vita (ma il futuro è lontano dal calcio)

Grazie alla grande professionalità dei medici, Christian Eriksen sta bene. Ma il suo futuro sarà lontano dai campi da calcio

Sport in tv (non solo calcio): dalla Rai ad Eurosport, promossi & bocciati

Giugno è tempo di bilanci per la televisione. I principali palinsesti si travestono d'estate dandoci la possibilità di riflettere su quello...

Bobo Tv, chi ti sopporta più… Che nostalgia della freschezza Vieri-Cassano a Tiki Taka

Vieri e Cassano avevano portato a Tiki Taka anni fa una bella ventata di freschezza. Ma con Bobo Tv ecco che si è finiti per esagerare

Mercato Inter, è stallo: chi si compra (forse) Achraf Hakimi e Lautaro Martinez

Mercato dell'Inter al palo. I due indiziati come possibili partenti restano Achraf Hakimi e Lautaro Martinez. Ma le offerte sono ferme...

Diletta Leotta, cinepanettone con Christian De Sica e Alessandro Siani. Ma sul futuro tv resta il mistero

In attesa di scoprire quale sarà il suo futuro televisivo-calcistico Diletta Leotta è sul set del cinepanettone di Christian De Sica e...