Sports Il galateo negli spalti del tennis (e l'anarchia nei campi da calcio)

Il galateo negli spalti del tennis (e l’anarchia nei campi da calcio)

Rod Lever Arena, Melbourne. Sul principale campo del prestigioso complesso dove sono in corso gli Australian Open uno dei grandi favoriti, Rafa Nadal, è impegnato nella sfida di secondo turno con l’americano Michael Mmoh. Una partita senza storia, un allenamento un po’ più impegnativo del solito per il campione maiorchino che però ha vissuto attimi di vero interesse per quanto succedeva sugli spalti. Merito di una donna che, nello stadio mezzo deserto causa norme contro il Covid, ha dato spettacolo a modo suo prima insultando ripetutamente lo spagnolo fino a salutarlo durante un cambio di campo con un dito medio (in mondovisione).

Un gesto stupido, uno comportamento assurdo da parte di una donna (si è scoperto dopo) che aveva esagerato con birre ed aperitivi ma che ha regalato due insegnamenti di cui fare tesoro.
Il primo è arrivato dagli organizzatori che, in modi cortesi ma decisi, hanno allontanato la donna dalla tribuna e poi dal complesso sportivo: “Quello che lei ha fatto qui non è accettabile, se ne vada” le hanno spiegato accompagnandola all’uscita. Ora, pensate a cosa succederebbe se questa cosa fosse successa in un qualsiasi palazzetto italiano o campo di calcio della domenica, vera patria dell’insulto gratuito. Ma se si vuole fare un po’ di educazione sportiva da qualche parte bisogna pur cominciare. Non è mai troppo tardi.

La seconda è arrivata dallo stesso Nadal. Lo spagnolo non ha perso la concentrazione, non ha risposto agli insulti e quando l’arbitro ha sospeso il match per favorire l’intervento degli organizzatori ed allontanare la tifosa molesta l’ha guardata sorridendo, con un mix di compassione e sorpresa per l’accaduto. Una reazione, anzi una lezione da Campione (con la c maiuscola).

(Foto: PictFactory / Wikimedia)

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici.

Iscriviti a True Sports

Ogni venerdì mattina alle 6.50 gratis nella tua casella mail

Più articoli dello stesso autore

Giuseppe De Donno, il dottore ucciso da invidia e interessi di parte

Un medico che ha messo sempre il paziente prima di tutto. E per questo è stato infangato da luminari colleghi e detrattori

Riccardo Muti: biografia, figli e carriera di un ambasciatore italiano nel mondo

Chi è Riccardo Muti, il celebre direttore d'orchestra che oggi, 28 luglio, compie 80 anni. Biografia, figli e carriera di un ambasciatore...

Stefano De Martino e Fiammetta Cicogna si sono sposati (ma è solo una scena di un film)

L’ex ballerino di Amici insieme alla modella e conduttrice Fiammetta Cicogna stanno girando il film dal titolo Il giorno più bello.

Iscriviti a True Sports

Ogni venerdì mattina alle 6.50 gratis nella tua casella mail

Notizie Correlate

Chi è Aldo Montano, sciabolatore alla quinta olimpiade: età, carriera sportiva, vita privata – FOTO

Aldo Montano è uno sciabolatore italiano alla sua quinta partecipazione alle Olimpiadi. Un record a 43 anni.

Gregorio Paltrinieri e la mononucleosi: che cos’è la malattia che lo ha messo in difficoltà alle Olimpiadi di Tokyo 2020

Gregorio Paltrinieri e la mononucleosi: l'atleta ha rischiato di saltare le Olimpiadi di Tokyo. Ma il nuotatore azzurro non si è arreso

Federica Pellegrini finale Olimpiadi 2021, lacrime e commozione: “Finisce qui. E adesso…”. La Divina svela i suoi progetti

Per Federica Pellegrini la finale alle Olimpiadi 2021 è stata anche la sua ultima gara olimpica nei 200 m stile libero. Ecco le sue parole

Allegri in conferenza stampa su Bonucci:” Se vuole la fascia la compri e vada a giocare in piazza con quella”.

Allegri e Bonucci: un messaggio chiaro al difensore della Juventus. Non è tra le prime scelte per avere la fascia di capitano dei bianconeri.

Giorgia Bordignon, chi è la sollevatrice di pesi che ha conquistato l’argento a Tokyo

Giorgia Bordignon, originaria di Gallarate, è medaglia d'argento nel sollevamento pesi (categoria -64kg) a 34 anni