Lazio, arriva Romagnoli a zero: l’affare è vicino alla chiusura

Lazio, è quasi fatta per Romagnoli a parametro zero. Il difensore del Milan è pronto a guidare la retroguardia biancoceleste: i dettagli.

Lazio, ecco Romagnoli: il difensore del Milan arriva a zero. Dopo mesi di voci, l’affare sembra pronto ad andare in porto. Sfumato il rinnovo con il Milan, il centrale è a un passo dall’approdare alla corte di Maurizio Sarri. Ecco i dettagli della trattativa.

Lazio, tutto fatto per Romagnoli: il difensore arriva a parametro zero

La Lazio è pronta a regalare un nuovo leader della difesa Maurizio Sarri. I biancocelesti sono a un passo dal chiudere l’affare che porterà a Roma Alessio Romagnoli.

Il difensore centrale del Milan non ha trovato un accordo per il rinnovo con il Diavolo ed è al momento svincolato. Lo stopper 27enne è da sempre un grande ammiratore di Alessandro Nesta e, secondo diverse fonti, non vedrebbe l’ora di vestire gli stessi colori con cui il suo idolo è diventato grande. Manca ancora l’annuncio ufficiale, ma per molti giornali la trattativa è già conclusa. Romagnoli si accaserebbe alla Lazio con un contratto di cinque anni a tre milioni di euro a stagione più bonus.

Un compromesso tra la richiesta del giocatore, che ne chiedeva 3,7, e l’offerta di Lotito, ferma a 2,8.

Calciomercato, Acerbi fa posto a Romagnoli: si tratta per la cessione

Per un difensore che entra, ce n’è uno che esce. Con l’arrivo quasi certo di Romagnoli, Lotito e Tare stanno provando ad accelerare la cessione di Francesco Acerbi. Non c’è più posto alla Lazio per l’ex difensore del Sassuolo, ormai ai ferri corti anche con la tifoseria.

Il centrale 34enne tuttavia non sembra avere ancora acquirenti troppo convinti. MilanNapoli Juventus hanno manifestato interesse, ma stanno valutando prima altri profili e non hanno ancora presentato offerte. L’Inter, invece, dopo un’iniziale avvicinamento, ha deciso di rinunciare alla trattativa.

In uscita anche il difensore slovacco Denis Vavro, che non è mai riuscito a trovare un feeling con la squadra nei suoi tre anni in biancoceleste. Le sue uscite infelici degli ultimi giorni, in cui ha dichiarato di “odiare” la Lazio, non hanno fatto altro che indispettire i tifosi che ora chiedono a gran voce una sua cessione.

Per Vavro si prospetta un ritorno al Copenaghen, squadra in cui ha conquistato visibilità internazionale nel 2017 e in cui ha giocato in prestito nella seconda metà della scorsa stagione.