Sports La vendetta dell'ex (e del suo procuratore)

La vendetta dell’ex (e del suo procuratore)

C’erano un volta i calciatori, soprattutto gli “ex-calciatori”. Quelli che erano più giocatori che personaggi. Quelli che ti davano il numero di telefono e che, se li chiamavi nei tempi e nei modi dovuti, ti rispondevano. Uomini gentili e disponibili. E così era facile avere interviste, opinioni, analisi. Tutto facile, tutto gratis frutto di rapporti e contatti diretti cresciuti negli anni. Poi è arrivato il “diritto d’immagine”, il procuratore diventato vero padre padrone del giocatore, anche da ex, e l’agente che le pensa tutte pur di spremere un euro da qualsiasi cosa. Con tanto di tariffario per la comparsata televisiva, il video social, persino l’intervista. E stiamo parlando di miliardari, super benestanti, che sembrano però non essere mai sazi.
Come quel Campione del Mondo 2006 che da qualche tempo a questa parte invece che rispondere come faceva prima al telefono ha lasciato la sua consueta disponibilità nelle mani dell’agenzia di talent di turno a cui bisogna far riferimento per ogni cosa, in nome del 10%. Eppure il nostro dovrebbe avere tutt’altro atteggiamento visto che ora è di fatto fuori da qualsiasi giro che conta. Niente Tv, nessuna attività social, persino i suoi tentativi di costruirsi una carriera da allenatore si sono bloccati in fretta, tra un fallimento e l’altro. Così oggi si trova a fare più o meno il testimonial di cose federali e non solo, mentre gestisce il suo circolo di padel. Speriamo, almeno quello, senza avere agenti inutili tra le scatole.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici.

Iscriviti a True Sports

Ogni venerdì mattina alle 6.50 gratis nella tua casella mail

Più articoli dello stesso autore

Sose, società partner del Mef per l’analisi dei dati fiscali

SOSE è la società che si occupa per il ministero della Finanza (Mef) dell’analisi dei dati fiscali. Ecco quali sono i suoi compiti

Webuild: Salini Impregilo lancia la sfida per le grandi opere

Webuild, di cui Salini è il socio di maggioranza, ha una partecipazione azionaria composita, che va dalla CDP fino a varie banche coinvolte

Nomine e parità di genere: il modello Invimit per le scelte di Draghi?

Un presidente uomo e un amministratore delegato donna (o viceversa) nel valzer delle nomine pubbliche? L'idea circola sul modello di Giovanna Della Posta in Invimit che affianca Trifone Altieri. Ma è più facile a dirsi che non a farsi

Iscriviti a True Sports

Ogni venerdì mattina alle 6.50 gratis nella tua casella mail

Notizie Correlate

Quanto costano i calciatori al minuto: Dimarco e Young

Federico Dimarco (Verona) e Ashley Young (Inter), tra ingaggio e tempo giocato: quando costano al minuto questi calciatori?

Olimpia Milano, più che un trionfo è il minimo sindacale

Tutti pazzi per l'Olimpia Milano, tornata alle Final Four di Eurolega dopo 29 anni. Ma attenzione a festeggiare per il "trionfo"

I 50 mila del calcio femminile

Nessuno conferma e nessuno al momento parla di cifre ufficiali, ma tra gli addetti ai lavori girano cifre che sanno tanto di reale...

Juventus verso la rifondazione, tra addii e nuovi arrivi. Rumors

La Juventus è diventata una polveriera: tutti contro tutti all'insegna del si salvi chi può. Ecco chi si prepara all'addio e chi è arriva...

Superlega, Gravina il mediatore tra Uefa e Juventus

Ufficialmente il confronto è ancora su toni aspri. Anzi, si sta incattivendo ogni giorno che passa come dimostra l’apertura del procedimento disciplinare...