Il presidente della Salernitana Iervolino contro Sabatini: “Un bugiardo, lo porto in tribunale”

Iervolino contro Sabatini: duro botta e risposta tra il presidente della Salernitana e l'ex ds dei campani cacciato qualche giorno fa.

Iervolino contro Sabatini: botta e risposta tra i due che continuano a lanciarsi frecciatine piuttosto dure. Addirittura tra i due potrebbe continuare in tribunale.

Il presidente della Salernitana Iervolino contro Sabatini

Dopo l’uscita di scena di Walter Sabatini dalla Salernitana, è nata una diatriba a distanza con il presidente Iervolino. Un botta e risposta che sta facendo molto discutere nelle ultime ore.

“Equivoco? Sabatini crede di prendere tutti per stupidi, ma di equivoco c’è solo lui: pensa di essere il più intelligente, ma è stato bugiardo”, ha commentato il presidente a La Gazzetta dello Sport.

“Avevo deciso di non parlare, i panni sporchi si lavano in famiglia. Poi, però, ho letto le parole di Sabatini e mi sento in dovere di rispondere – ha spiegato il presidente campano – Voleva pagare questa commissione: abbiamo litigato perché non accetto queste storture. Volevamo aumentare lo stipendio di Coulibaly di 200mila euro, ma avremmo dovuto versare un milione all’agente, impegno che aveva preso Sabatini. Io non mi piegherò mai a questo sistema: se un giocatore riceve una buona offerta è libero di andare.

Lui mi ha detto, invece, che con certe logiche convive da tempo e che vista la mia posizione in merito riteneva di non essere l’uomo giusto per la Salernitana”.

Iervolino continua poi l’attacco riprendendo anche altri passi dell’intervista: “Leggo che si sente da Champions League, vedremo dove andrà: non sa nemmeno far funzionare un computer o mandare una mail. Umanamente sono dispiaciuto per com’è finita: non l’avrei lasciato andare, ma sono successe cose che ritengo gravi.

Voglio un altro tipo di calcio”.

Infine una battuta anche sul tentativo di mettere sotto contratto Cavani, operazione ritenuta impossibile proprio da Sabatini: “In quell’occasione sfiorò il ridicolo: se voglio un giocatore lo compro. Non poteva bocciare lui un mio acquisto: è la Salernitana di Iervolino, non di Sabatini. Lui proponeva, io decidevo”.

La replica di Sabatini: “Verrà in tribunale con me”

L’ex ds della Salernitana, Walter Sabatini, a Radio Anch’io Sport su Rai Radio1, ha risposto alle parole del presidente della Salernitana.

 “Io bugiardo? Non diceva questo – ha replicato alle parole di Iervolino – quando mi chiedeva quasi piangendo di salvare la Salernitana. Poi io sono nel calcio da 30 anni, lui da 30 giorni. Il problema delle commissioni c’è, e confermo che il nodo è stata una commissione per l’agente di Lassana Coulibaly, ma se mi ha dato del bugiardo verrà in tribunale con me, nessuno in 30 anni si è mai azzardato a farlo. Credo sia una caduta di stile, anche se lì di stile ce n’è molto poco”. 

 

LEGGI ANCHE: Schiavone e Pennetta al Roland Garros 2022: hanno vinto il doppio “Legends”