Chi era Piero Carletto, campione di canottaggio morto un anno dopo la moglie?

Chi era Piero Carletto: un punto di riferimento nello sport del canottaggio. Purtroppo si è spento dopo una battaglia contro un brutto male.

Chi era Piero Carletto: un punto di riferimento nella disciplina del canottaggio. Purtroppo si è spento dopo la battaglia contro un brutto male che ha portato via anche sua moglie lo scorso anno.

Chi era Piero Carletto, campione di canottaggio

Piero Carletto, originario di Padova, è nato nel 1963 ed è stato campione italiano in singolo junior nel canottaggio. Ha partecipato a tre Match des Seniores e nel 1985 ha vinto l’oro nel quattro senza.

Si ricorda anche la sua partecipazione a tre campionati del mondo assoluti, tra cui Copenaghen ’87 e il bronzo nella categoria otto fuoriscalmo. Nello stesso anno partecipò alle Universiadi di Zagabria, vincendo la medaglia d’oro nella stessa categoria.

Era sposato con Lara Zambon e insieme hanno avuto due figlie Arianna e Alice, oggi 23 e 19 anni. Lara Zambon è stata la fondatrice dell’associazione “Unite gareggiamo ovunque” che aiutava le donne guarite dal tumore al seno a continuare a gareggiare sempre nel canottaggio.

Morto un anno dopo la moglie

Piero Carletto è morto sabato 14 maggio per un tumore. Dopo 15 mesi dalla scomparsa della moglie Lara, sempre per un cancro, si sono ricongiunti. Subito dopo la notizia, è arrivato il saluto daGiuseppe Abbagnale, il presidente della Federazione nazionale canottaggio:  “La sua morte è stata un grande dolore”.

Cordoglio anche dal comitato regionale dei canottieri veneti. “Abbracciamo le due figlie, Alice e Arianna, in un momento così difficile – ha dichiarato il presidente, Sandro Frisiero -.

Loro sono le più importanti vittorie conseguite da Piero e Lara. Da oggi saranno gli angeli che veglieranno sulle loro giovani vite”.

LEGGI ANCHE: Chi era il marito di Letizia Battaglia?