Live

Calcio e opinionisti tv, Sky gioca il jolly Antonio Conte: la super offerta

Sky prova a giocare il jolly Antonio Conte perché la Pay TV sta perdendo colpi dopo essersi fatta scippare sotto il naso la Serie A da Dazn

Sky prova a giocare il jolly Antonio Conte per fare il pieno di ascolti e di abbonati. La Pay TV sta perdendo colpi dopo essersi fatta scippare sotto il naso la Serie A da Dazn. Ed è scattato il fuggi fuggi generale. Gli addii di volti simbolo come Marco Cattaneo, Riccardo Trevisani, Lele Adani e Massimo Ambrosini preoccupa i fan e gli abbonati, che temono un ulteriore ridimensionamento di un servizio, che già da tempo non è più quello dello scorso decennio.

Antonio Conte, Sky lo vuole come guest star

E allora ecco l’idea dei vertici di Rogoredo: prendere una guest star. Sul tavolo 500mila euro per una stagione per avere tra i propri talent Antonio Conte, che ha scelto di prendersi un anno sabbatico dalla panchina. L’ex tecnico di Juve e Inter sarebbe l’opinionista principe per la Champions League e le super sfide di calcio internazionale. Una decina di puntate (praticamente a 50mila euro l’una) per avere il tecnico salentino a discettare di tecnica e tattica con i colleghi.

Antonio Conte a Sky? Scintille in vista con Fabio Capello

Sperando in scintille in studio con l’arcinemico Fabio Capello, che nel 2004 lo costrinse a smettere anzitempo, convincendo Luciano Moggi a non rinnovare il contratto dell’allora capitano bianconero. Diciassette anni dopo le ruggini sono rimaste e promettono scintille. Un motivo in più per guardare la Champions su Sky e non su Mediaset (su Infinity ha tutte le gare eccezion fatta per l’esclusiva del mercoledì targata Amazon). Basterà un vincente come Conte a salvare gli ascolti di Sky?