Live

Calciatrice del Psg aggredita, fermata una compagna di squadra

Calciatrice Psg aggredita a causa di rivalità di squdra. Fermata infatti una sua compagna sospettata di essere il mandante dell'aggressione

Calciatrice Psg aggredita: è successo in Francia in uno dei club più importanti. Kheira Hamraoui stava tornando a casa in macchina dopo una festa con le compagne del club quando due uomini incappucciati l’hanno trascinata fuori dall’auto colpendola più volte alle gambe.

Calciatrice del Psg aggredita

La sera del 4 novembre, nel distretto dell’Yvelines, dopo una cena organizzata dal Psg in un ristorante della capitale, due sconosciuti si sono avvicinati al veicolo di Kheira Hamraoui, calciatrice francese di 31 anni, colpendola più volte con una sbarra di ferro. La calciatrice è stata poi portata all’ospedale di Poissy, dove le sono state messi punti a mani e gambe.

A causa della convalescenza, la 31enne ha dovuto saltare il match casalingo del 9 novembre valido Champions League femminile contro il Real Madrid, vinto dal Psg per 4 a 0. Al suo posto è stata schierata titolare Diallo, a cui spesso è stata preferita Hamraoui dall’inizio della stagione.

I motivi dell’aggressione e l’arresto di un compagna di squadra

Una calciatrice del Paris Saint Germain è stata arrestata perché sospettata di essere la mandante dell’aggressione subita in strada dalla sua compagna di squadra Kheira Hamraoui. Secondo le prime indiscrezioni, la calciatrice Diallo è stata fermata dalla Polizia per essere interrogata riguardo al grave episodio, ma a quanto trapela il suo ruolo nell’aggressione sarebbe primario a causa delle rivalità con la collega.

Nelleore successive il Psg ha pubblicato un comunicato sul canale Twitter PSG Féminines . “Il Paris Saint-Germain prende atto del fermo di polizia di Aminata Diallo questa mattina da parte del Service Régional della polizia giudiziaria di Versailles nell’ambito della procedura aperta a seguito di un’aggressione giovedì sera scorso ai danni di giocatori del Club. Il Paris Saint-Germain condanna fermamente le violenze commesse. Da giovedì sera 4 novembre il Club ha adottato tutte le misure necessarie per garantire la salute, il benessere e la sicurezza dei propri giocatori. Il Paris Saint-Germain sta collaborando con la Versailles SRPJ per fare luce sui fatti. Il Club è attento all’andamento della procedura e studierà il seguito da dare ad essa”.