Politics Tutti i nomi del governo Draghi

Tutti i nomi del governo Draghi

di Francesco Floris

Ora è fatta. Il governo Draghi è davvero nato. Dopo un consiglio dei ministri a tratti “acceso”, la squadra del nuovo esecutivo è pronta e arricchita da 39 sottosegretari e vice ministri. Undici ai Cinque Stelle, sei al Pd, nove alla Lega, sei Forza Italia, due Italia Viva e uno a testa per Leu, Centro Democratico, Più Europa, Noi con l’Italia.

I nomi? Si va da Teresa Bellanova a Laura Castelli, passando per Vannia Gava, Anna Ascani, Lucia Borgonzoni e Maria Cecilia Guerra solo per citare alcuni di quelli che compongono la compagine “femminile” dopo che la sproporzione di genere fra i ministri aveva suscitato le prime polemiche – anche dentro i partiti della maggioranza – sul governo guidato dall’ex presidente della Bce. Fra gli uomini invece ecco arrivare Bruno Tabacci, Franco Gabrielli, Giuseppe Moles, Giorgio Mulè, Ivan Scalfarotto e Nicola Molteni. Andrea Costa è stato chiamato al Ministero della Salute per affiancare Roberto Speranza e Pierpaolo Sileri che invece salutano la dem Sandra Zampa. Una scelta dettata dalla necessità di frenare le polemiche politiche sulla sanità dopo che il dicastero era finito nel mirino di Lega e Forza Italia per un posto che però avrebbe significato “convivere” con il ministro più “di sinistra” dell’intero esecutivo sia Draghi (ma anche Conte).

True-News pubblica in esclusiva il dossier curato dal Centro Studi Inrete da scaricare in formato Pdf. Cinquanta pagine per conoscere tutti i dettagli della nuova squadra di governo: nomi, partiti, peso specifico, deleghe, genere, portafoglio. (SCARICA)

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici.

Iscriviti a True Politics

Ogni martedì mattina alle 6.50 gratis nella tua casella mail

Francesco Floris
Francesco Floris
Nato nel 1989, trentino, milanese d'adozione,. Giornalista freelance. Collaboratore di True-News, Fatto Quotidiano, Affaritaliani.it Milano, Linkiesta, Gli Stati Generali, Vice, Il Dubbio, Redattore sociale. Per segnalazioni scrivimi a francesco.floris@true-news.it o frafloris89@gmail.com

Più articoli dello stesso autore

Forza Italia a Milano, ecco la lista dei candidati: dentro Vedani e Bestetti. Santa Maria all’Urbanistica in caso di vittoria. Rumors

Milano, ecco la lista dei candidati di Forza Italia. E c'è attesa per il nome del candidato sindaco del centrodestra

Verona, il sindaco Federico Sboarina dalla Lega a Fratelli d’Italia. Tensioni nel Carroccio

Dopo l'addio del sindaco di Verona Federico Sboarina, direzione Giorgia Meloni, nella Lega salgono le tensioni. Si attende il nome per Milano

Dopo la terza ondata Covid le nostre città sono sicure? Nuova puntata di “The True Show” – VIDEO

Dopo la terza ondata Covid si riparte. Ma ci sono stati anche molti casi di violenza. Le nostre città sono sicure? Guarda “The True Show”

Iscriviti a True Politics

Ogni martedì mattina alle 6.50 gratis nella tua casella mail

Notizie Correlate

Forza Italia a Milano, ecco la lista dei candidati: dentro Vedani e Bestetti. Santa Maria all’Urbanistica in caso di vittoria. Rumors

Milano, ecco la lista dei candidati di Forza Italia. E c'è attesa per il nome del candidato sindaco del centrodestra

Verona, il sindaco Federico Sboarina dalla Lega a Fratelli d’Italia. Tensioni nel Carroccio

Dopo l'addio del sindaco di Verona Federico Sboarina, direzione Giorgia Meloni, nella Lega salgono le tensioni. Si attende il nome per Milano

Coltelli, machete in centro a Milano e una generazione che continuiamo a non volere ascoltare

A Milano non c'è una emergenza sicurezza ma c'è una emergenza sociale legata ai giovani, che continuiamo a non ascoltare

Funivia urbana nell’area metropolitana di Parigi, Doppelmayr si aggiudica il contratto

Île-de-France Mobilités ha assegnato a Doppelmayr l'appalto per la costruzione di una funivia urbana nell'area metropolitana di Parigi

Il video choc di maltrattamenti sugli animali scuote politica e giustizia

Maltrattamento dei maiali, il proprietario dell'azienda Zema Srl convocato in tribunale dopo il reportage di Animal Equality