Politics Rdc, lavorare con Afol? Meglio “donna di bella presenza e specchiata moralità”

Rdc, lavorare con Afol? Meglio “donna di bella presenza e specchiata moralità”

di Francesco Floris

Frase shock: “Verranno privilegiati i beneficiari del reddito di cittadinanza di sesso femminile”. Caratteristiche? Al primo punto risulta “Persona di specchiata moralità e di buon impatto dal punto di vista della presenza”. Non è una pagina satirica. Anzi. Si tratta del primo e per ora uno dei pochissimi Puc (Progetti di Utilità Collettiva) che il Comune di Milano e Afol Metropolitana hanno messo a punto per i percettori del reddito di cittadinanza. Il Puc si chiama “Classroom-la formazione non si ferma” e non è prevista una retribuzione oltre al già percepito rdc. E oltre alla frase sessista c’è pure la furbata. Cosa fa l’Agenzia per la formazione e l’orientamento al lavoro di Milano in collaborazione con il Comune per “reinserire” 16 beneficiari di rdc? Ma certo, li mette (più probabilmente “le mette”, visti i pre-requisiti) a lavorare negli stessi Centri di Formazione Professionale (Cfp) gestiti da Afol. Nello specifico il centro “Paullo” di Milano. È il moto perpetuo.

Mansioni? Sorveglianza (per evitare assembramenti); igenizzazione di aule, laboratori e spazi comuni; e sensibilizzazione degli studenti rispetto alle pratiche da mettere in atto per contenere il Covid e l’uso corretto dei dispositivi di protezione individuale. Il tutto sintetizzato dal kafikiano ruolo di “Assistente al referente scolastico COVID-19”. Formazione? Otto ore distribuite su due mezze giornate per fornire ai partecipanti nozioni in materia di sicurezza sul lavoro e protocolli anti Covid.

L’argomento è nell’occhio del ciclone: l’assessore al Lavoro di Regione Lombardia, Melania Rizzoli, ha detto che a Milano solo lo 0,6% di coloro che percepiscono il sussidio partecipa a un Puc. E che in tutta la Lombardia ci sono ancora 40.941 percettori da convocare in un Centro per l’impiego per un primo colloquio. Chi lo dice da tempo? Proprio il Presidente del consiglio di amministrazione di Afol Metropolitana, professor Maurizio Del Conte. Il suo mantra? Le politiche attive del reddito di cittadinanza non funzionano. L’ultima volta lo ha detto al Corriere della Sera, intervistato da Ferruccio De Bortoli, il 12 gennaio. Il docente bocconiano – nonché ex presidente di Anpal – si dimentica però di puntualizzare un fatto: che il grosso “dell’arretrato” in Lombardia è in carico proprio all’Agenzia che lui guida, e che ha convocato meno del 15% dei beneficiari di rdc della Città metropolitana. Mentre in altre province della Lombardia questo tasso arriva a superare il 90%. Di più: in svariate occasioni Afol Milano non ha fatto entrare i “navigator” contrattualizzati Anpal nei propri centri per l’impiego. Un motivo ci sarà. Forse non erano di “specchiata moralità e buon impatto dal punto di vista della presenza”

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici.

Iscriviti a True Politics

Ogni martedì mattina alle 6.50 gratis nella tua casella mail

Francesco Floris
Francesco Floris
Nato nel 1989, trentino, milanese d'adozione,. Giornalista freelance. Collaboratore di True-News, Fatto Quotidiano, Affaritaliani.it Milano, Linkiesta, Gli Stati Generali, Vice, Il Dubbio, Redattore sociale. Per segnalazioni scrivimi a francesco.floris@true-news.it o frafloris89@gmail.com

Più articoli dello stesso autore

Forza Italia a Milano, ecco la lista dei candidati: dentro Vedani e Bestetti. Santa Maria all’Urbanistica in caso di vittoria. Rumors

Milano, ecco la lista dei candidati di Forza Italia. E c'è attesa per il nome del candidato sindaco del centrodestra

Verona, il sindaco Federico Sboarina dalla Lega a Fratelli d’Italia. Tensioni nel Carroccio

Dopo l'addio del sindaco di Verona Federico Sboarina, direzione Giorgia Meloni, nella Lega salgono le tensioni. Si attende il nome per Milano

Dopo la terza ondata Covid le nostre città sono sicure? Nuova puntata di “The True Show” – VIDEO

Dopo la terza ondata Covid si riparte. Ma ci sono stati anche molti casi di violenza. Le nostre città sono sicure? Guarda “The True Show”

Iscriviti a True Politics

Ogni martedì mattina alle 6.50 gratis nella tua casella mail

Notizie Correlate

Forza Italia a Milano, ecco la lista dei candidati: dentro Vedani e Bestetti. Santa Maria all’Urbanistica in caso di vittoria. Rumors

Milano, ecco la lista dei candidati di Forza Italia. E c'è attesa per il nome del candidato sindaco del centrodestra

Verona, il sindaco Federico Sboarina dalla Lega a Fratelli d’Italia. Tensioni nel Carroccio

Dopo l'addio del sindaco di Verona Federico Sboarina, direzione Giorgia Meloni, nella Lega salgono le tensioni. Si attende il nome per Milano

Coltelli, machete in centro a Milano e una generazione che continuiamo a non volere ascoltare

A Milano non c'è una emergenza sicurezza ma c'è una emergenza sociale legata ai giovani, che continuiamo a non ascoltare

Funivia urbana nell’area metropolitana di Parigi, Doppelmayr si aggiudica il contratto

Île-de-France Mobilités ha assegnato a Doppelmayr l'appalto per la costruzione di una funivia urbana nell'area metropolitana di Parigi

Il video choc di maltrattamenti sugli animali scuote politica e giustizia

Maltrattamento dei maiali, il proprietario dell'azienda Zema Srl convocato in tribunale dopo il reportage di Animal Equity