Politics “Una casa per i riformisti”. La chiamata di Italia Viva parte da...

“Una casa per i riformisti”. La chiamata di Italia Viva parte da Milano

Di Gianluca Pomo e Lucia Caridi, coordinatori Italia Viva Provincia di Milano

Immaginare uno scenario politico nazionale più fluido di quello che si sta delineando, sarebbe stato impensabile fino a qualche mese fa. Un panorama nel quale i grandi partiti a vocazione maggioritaria cercano una nuova identità che permetta loro di galleggiare, con giravolte e alleanze che rischiano di confondere l’elettorato ma che permettono la loro sopravvivenza al di là delle idee e dei contenuti che dovrebbero caratterizzarli. In questo riassetto globale dell’offerta politica, crediamo sia maturo il tempo di immaginare una nuova casa per i tanti, tantissimi elettori che non si sentono rappresentati dalle grandi coalizioni dall’identità opaca. Un’area politica nuova, francamente riformista e saldamente europeista, un cantiere da realizzare insieme alle molteplici forze civiche che da anni agiscono come eccellenze nella vita pubblica delle nostre città, anche e soprattutto nella nostra Area Metropolitana Milanese.

Abbiamo visto quanto sia fondamentale l’apporto di bravi sindaci, degli amministratori locali capaci che puntino al rinnovamento delle proprie città, che intendano la loro missione come fine ultimo in favore del cittadino e che ci hanno dato prova, nell’ultimo durissimo anno, di come si possa combattere in primissima linea una pandemia devastante che ha tentato di mettere in ginocchio proprio le nostre città. E ve lo scriviamo noi da Milano e da una provincia martoriata nella sua anima più intrinseca, quella produttiva e con lo sguardo sempre teso al futuro.

Riteniamo quindi che sia naturale che una forza politica come Italia Viva, nata dai Comitati di Azione Civile, lanciati alla Leopolda del 2018, e che trova nel più intimo e profondo significato di riformismo le sue radici, possa essere promotrice e massimo sponsor di un’alleanza che muova i primi passi attraverso il dialogo con le forze politiche europeiste, liberali, democratiche, anti populiste e che non prescinda da quelle forze civiche che il nostro territorio alimenta ogni giorno. Pensiamo certamente agli amici di +Europa, così come a quelli di Azione, del Psi, dei Civici Lombardi, dell’ala più moderata di Forza Italia (perché no?) e a tutti quegli amministratori locali che pensano alle città del futuro immaginandole già ora, come prerogativa inappellabile del buon riformista. In fondo, se non ora, quando? 

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici.

Iscriviti a True Politics

Ogni martedì mattina alle 6.50 gratis nella tua casella mail

Più articoli dello stesso autore

Cos’è il semestre bianco e perché è importante

Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella sta per entrare nel suo "semestre bianco". Ma cos'è e perché è importante?

Quanti anni ha Federica Pellegrini? Età, patrimonio e vita privata della nuotatrice Divina

Federica Pellegrini è tra le più grandi nuotatrici della storia. Età, carriera, vita privata e patrimonio della campionessa olimpica azzurra.

Green Pass in farmacia: come funziona, quanto costa. È boom di richieste (con polemica)

Il Green Pass in farmacia è molto richiesto nelle ultime ore. Tante la farmacie prese d'assalto. Sono soprattutto persone anziane a recarsi...

Iscriviti a True Politics

Ogni martedì mattina alle 6.50 gratis nella tua casella mail

Notizie Correlate

Csm e magistratura, il pm Paolo Storari paga per tutti. Ma la vera storia è quella del “cesto di mele marce” di Antonio Di...

Mario Chiesa diceva a Di Pietro: io sono la mela marcia? Ora le racconto il resto del cestino. Un'immagine perfetta di cosa sta accadendo in Procura a Milano e fra le toghe di mezza Italia

Inchiesta appalti negli Hotel, il sistema delle “società serbatoio”. Gip convalida sequestro da 22 milioni

Il Gip del Tribunale di Milano ha deciso di convalidare il sequestro di 22 milioni di euro a carico del gruppo Cegalin-Hotelvolver

Comunali Milano 2021, nella città simbolo del Covid è caccia al “professionista della salute” da candidare

Dopo l'arrivo del Covid crescono i medici che puntano ad entrare in politica (perchè la politica li cerca). L'esempio più lampante? Milano

Omicidio Voghera, cosa è successo in 10 anni con le armi: ecco quante sono le licenze in Italia e chi le possiede

Omicidio Voghera, il tema delle armi in casa torna d'attualità. Chi abita nei piccoli centri più propenso a dotarsi del porto d'armi

Sfratti 2021, novità su affitti, bollette e buoni spesa: da Draghi 500 milioni ai Comuni. I sindaci non hanno più scuse

Dal Sostegni Bis soldi per affitti, bollette e buoni spesa da destinare ai più poveri. La quota stanziata? 500 milioni, che vanno ben spesi