Live

Elezioni Milano 2021, vicesindaco di Lupi? Albertini: “Con lui non intendo collaborare”

Elezioni Milano 2021: Gabriele Albertini ospite della trasmissione di Telelombardia 'The True Show' di Fabio Massa e Barbara Ciabò

“Avevo detto, quando ho rinunciato alla candidatura come sindaco, che mi sarei reso disponibile ad accompagnare in campagna elettorale il candidato che avessero scelto e poi a collaborare. Di Montigny non l’ho candidato io, ma ho avallato una scelta che mi sembrava fatta e ho dato la disponibilità ad aiutarlo”. Lo ha detto l’ex sindaco di Milano, Gabriele Albertini, ospite della trasmissione di Telelombardia ‘The True Show – Attenti a quei due’, condotta da Fabio Massa e Barbara Ciabò, dichiarandosi ancora disponibile a un ticket con il prossimo candidato che verrà individuato dal centrodestra.

Elezioni Milano 2021, Albertini vicesindaco di Lupi? Ecco la sua risposta

Alla domande se sia disponibile a collaborare con Lupi, Albertini risponde così: “Io non faccio nomi fino a quando non li fanno gli altri, ma all’opinione pubblica assicuro che se dico una cosa poi la faccio. Sempre naturalmente che io sia richiesto e gradito, sono disponibile a collaborare, salvo che venga fatto il nome di una persona con cui non intendo collaborare. Mi facciano sapere il nome del candidato in modo che io abbia il modo di valutarlo perché, anche se posso dare per scontato che la scelta sarà eccellente, è ovvio che lo devo conoscere, in quanto non posso fare una scelta al buio”.

Il prossimo nome? “Salvini ha la reputazione di essere un decisionista, ma è leader di coalizione, sta cercando un accordo. Certo, più passa il tempo e più l’efficacia della campagna elettorale rischia di essere influenzata dall’incubo pandemia, che comunque limita le possibilità di incontri in presenza. Teniamo poi conto che ad agosto il Paese chiude, quindi restano solo luglio e settembre, sempre che la scelta venga fatta a inizio luglio”.

Elezioni Milano 2021, Albertini: Berlusconi per la candidatura di Maurizio Lupi…

Sull’ipotesi di una candidatura di Maurizio Lupi gradita a Forza Italia, ma non alla Lega: “Berlusconi fin dall’inizio ha sponsorizzato la sua candidatura, un argomento che parte da lontano e che vuole andare lontano per una serie di interessi congiunti politici ed economici. Se è vero che Forza Italia è minoritaria oggi rispetto agli anni gloriosi, è anche vero che Silvio Berlusconi rimane una personalità emergente, una potenza in termini economici e di comunicazione. Nel caso di Lupi credo possa mettere a disposizione ingenti capitali che non metterebbe con altri candidati”.

“La coalizione di centrodestra ha avuto scuotimenti negli ultimi tempi, è indubbio – ha aggiunto Albertini -. Per quanto riguarda lo scenario nazionale Lega e Forza Italia si sono adeguate a una linea di unità repubblicana e fanno parte del governo di unità nazionale, che si deve occupare di questioni importanti come la gestione della pandemia e il Pnrr. Fratelli d’Italia è invece fuori dal governo e questo può suscitare ovviamente tensioni o contraddizioni, vedi il caso Copasir. C’è poi l’aspetto della leadership: nella repubblica dei sondaggi c’è una competizione in corso, con la Lega insidiata da FdI. Uno scenario che dà un senso al fatto che si gioca a collaborare, ma anche a competere”.

QUI IL VIDEO COMPLETO DELLA TRASMISSIONE:

https://www.youtube.com/watch?v=fvB6gGdB5_M