Cacciata da Gardaland per le foto su OnlyFans? Ecco come Ilaria Rimoldi si è fatta pubblicità gratuita

Tutta la verità e le bufale sul caso di Ilaria Grimoldi, in cerca di pubblicità sui giornali con una dichiarazione dubbiosa

“Cacciata da Gardaland perchè postava foto su OnlyFans”. La storia di Ilaria Rimoldi, 25 anni, è stata rilanciata da tutti i media. Persino dalle agenzie. E la ragazza è subito stata portata in trionfo come paladina delle libertà personali fuori dal lavoro. Quando, in realtà, si è trattata di un’astuta mossa pubblicitaria, una trappola in cui la stampa italiana è ingenuamente o colpevolmente caduta.

Nessuna vendetta da parte di Gardaland per le sue foto su OF

La vicenda, però, ha più di un contorno dubbioso. L’accurato fact-checking della giornalita Charlotte Matteini racconta molto di più sulla vicenda anche rispetto alle spiegazioni fornite da Gardaland. Il grande parco giochi, infatti, aveva subito replicato alle uscite della Rimoldi spiegando che non si trattasse di un licenziamento ma “di una cessazione di un contratto stagionale a tempo determinato (Ccnl industria turistica) alla naturale scadenza dello stesso, fissata fin dall’inizio al 27 novembre 2022”. Insomma, nessuna vendetta per le sue attività su OnlyFans. Piattaforma su cui la 25enne ha dichiarato di guadagnare “56 dollari per una foto” con 5 minuti di video.

In vecchi TikTok raccontava di “lavorare da sempre come stagionale”

In un lungo thread su Twitter, la collega Matteini tira fuori alcune dichiarazioni di Ilaria che cozzano con le affermazioni della ragazza. Che, in vecchi TikTok, raccontava di “lavorare da sempre come stagionale”: “Da anni lavoro solo d’estate – si ascolta nel video che riportiamo di seguito – e riesco a raccogliere i soldi per vivere d’inverno”. Altro che stipendio risicato. E una foto in una villa con piscina ne è la dimostrazione. Poi, però, a partire dall’estate la narrazione cambia. Ilaria scrive “di essere stata chiamata in ufficio perchè alcuni suoi video non piacciono”. Mentre divora un rustico, con l’aria sorpresa e il sottofondo tamarro di Gangnam Style, aggiunge: “I miei capi vedono il mio profilo…”.

A settembre dichiara: “Mi sto stancando del mio lavoro”

Il 14 settembre, in un altro video, questa volta mentre si phona i capelli, comincia a confessare alcuni dubbi sul suo lavoro. “Questa routine non fa più per me”. Una quotidianeità lavorativa fatta anche di “cose poco etiche sul posto di lavoro nei confronti di clienti maleducate”. Lo racconta la stessa Rimoldi in altri video.

La pubblicità gratuita sui giornali italiani

Insomma, era stanca del suo lavoro al punto che, ciliegina sulla torta, in uno dei commenti ai suoi post dichiara apertamente: “Non ho accettato il rinnovo”. Lo scenario è completamente diverso. Non è stata cacciata da Gardaland per la sua attività da OnlyFans, il suo lavoro era stagionale. E se ne era pure stancata. Le motivazioni di Gardaland sono più che lecite. La pubblicità gratuita al suo profilo è l’ennesima caduta di stile di gran parte del giornalismo italiano.