Silvio Berlusconi, in Senato spuntano gli appunti su Meloni: “Arrogante”

Silvio Berlusconi in Senato, il giorno dell'elezione di La Russa, aveva degli appunti contro Giorgia Meloni fotografati dai giornalisti

Silvio Berlusconi furioso con Giorgia Meloni, come mostra un biglietto fotografato dai giornalisti in Senato.

Berlusconi, il biglietto su Meloni: “Arrogante”

Silvio Berlusconi ai ferri corti con Giorgia Meloni, con la quale si trova sempre più in disaccordo in merito alla formazione del nuovo governo. Alcuni appunti che Silvio Berlusconi aveva portato in Senato, infatti, sono stati ripresi e fotografati dai giornalisti ed elencano alcuni pensieri di Silvio Berlusconi relativi a Giorgia Meloni.

Dopo il veto di Giorgia verso Licia Ronzulli al Governo o il no ad alcuni ministeri chiave da dare a Forza Italia, i rapporti tra Fratelli d’Italia e Forza Italia sono diventati sempre più tesi e Berlusconi, dopo l’elezione di Ignazio La Russa senza i voti di Fratelli d’Italia, aveva anche ipotizzato di andare da solo alle consultazioni al Quirinale. Ma cosa c’era scritto negli appunti del Cavaliere?

Silvio contro Giorgia Meloni

Negli appunti di Silvio Berlusconi ripresi dai giornalisti in Senato e mostrati in esclusiva da Repubblica, si legge la frase “Giorgia non ha disponibilità ai cambiamenti, è una con cui non si può andare d’accordo”. Prima ancora di questa frase, però, vi sono alcuni epiteti con i quali il capo di Forza Italia ha apostrofato Giorgia Meloni: “supponente, prepotente, arrogante e offensiva”. Un altro segnale che i rapporti tra i due sono ancora molto tesi.