Live

“Un miliardo nel 2020”. La legge sulla ricerca in Lombardia non si ferma

La giunta Fontana invia la relazione sulla legge "Lombardia è ricerca" al Pirellone. Ecco i numeri del 2020

La giunta Fontana invia la relazione sulla legge “Lombardia è ricerca” al Pirellone. Ecco i numeri del 2020

Lo aveva anticipato a True Pharma Fabrizio Sala, Vice Presidente di Regione Lombardia, in un’intervista del 17 dicembre. Ora i numeri sono ufficiali e scolpiti in una relazione. Parlano di un investimento complessivo da 250 milioni di euro per 33 progetti che hanno vinto il bando “Call Hub” puntando su Life Science e Sostenibilità. Un’altra intesa da 1 milione di euro con l’Università degli Studi di Milano per la realizzazione di una “Scuola di formazione in chirurgia e robotica” con l’obiettivo di formare i futuri medici con gli strumenti tecnologici più avanzati sul mercato. Intesa “pilota” da inserire dentro un programma stratificato di accordi con atenei e centri di ricerca. Sette milioni di euro finanziati assieme a Fondazione Cariplo e Fondazione Umberto Veronesi per selezionare 21 progetti volti a identificare terapie e sistemi di diagnostica, protezione e analisi per contrastare sia la pandemia attuale ma anche altre emergenze virali potenziali del futuro. Progetti che coinvolgono 36 diversi Organismi di Ricerca Pubblici, 14 Organismi di Ricerca Privati e 31 imprese. Sono solo alcuni dei numeri sull’avanzamento dei progetti su Ricerca e Innovazione finanziati nel 2020 da Regione Lombardia. Cifre che emergono dalla relazione che la Giunta di Attilio Fontana ha inviato al Consiglio regionale a fine dicembre 2020 per aggiornare il Pirellone sullo “stato dell’arte” rispetto all’attuazione della legge regionale 29/16 “Lombardia è Ricerca”. Numeri che complessivamente raggiungono il miliardo di euro. “Nonostante l’emergenza Covid – sottolinea la giunta Fontana annunciando la relazione – è rimasto alto l’investimento sulle diverse iniziative previste dal Programma Strategico Triennale (PST)”.