Pharma Tamponi gratis per i disabili che non possono vaccinarsi. Così i “fragili”...

Tamponi gratis per i disabili che non possono vaccinarsi. Così i “fragili” hanno il loro “green pass”

Un fondo per la gratuità dei tamponi dedicato a quelle persone disabili o fragili che possono vaccinarsi contro il Covid. Anche loro potranno così ottenere la “certificazione verde” o il “certificato covid digitale” dell’Unione Europea. È l’idea – oggi realtà – che alcuni parlamentari italiani hanno inserito al decreto Sostegni bis in fase di conversione in legge.

Si tratta delle onorevoli Gilda Sportiello e Virginia Villani del Movimento Cinque Stelle che assieme a Maurizio Lupi avevano presentato tre diversi emendamenti e hanno accettato di riformulare in un identico testo poi sottoscritto dai deputati di tutti i gruppi parlamentari della Commissione bilancio e dai deputati Elena Carnevali, Beatrice Lorenzin e Nunzio Angiola.

10 milioni di euro per il “Fondo per la gratuità dei tamponi”: un aiuto concreto ai disabili

L’emendamento prevede l’istituzione di un “Fondo per la gratuità dei tamponi” nello stato di previsione del Ministero della Salute, con una dotazione di 10 milioni di euro per l’anno 2021. Servirà a coprire i costi sostenuti per l’esecuzione dei “test molecolari e antigenici rapidi per l’ottenimento della certificazione verde COVID-19 o del certificato COVID digitale dell’UE” a favore di “cittadini con disabilità o in condizione di fragilità che non possono effettuare la vaccinazione anti SARS-CoV-2 a causa di patologie ostative”.

I ministeri della Salute, dell’Economia e delle Finanze assieme al Ministro per le disabilità come Autorità politica delegata in materia, hanno trenta giorni di tempo dalla data di entrata in vigore della legge di conversione del decreto Sostegni-bis, per stabilire i criteri e le modalità di riparto del Fondo anche al fine del rispetto del limite di spesa massima previsto in 10 milioni di euro

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici.

Iscriviti a True Pharma

Ogni giovedì mattina alle 6.50 gratis nella tua casella mail

Più articoli dello stesso autore

Comunali 2021, è ufficiale: si vota il 3 e 4 ottobre. Ballottaggi il 17 e 18 ottobre

La ministra dell'interno Luciana Lamorgese ha firmato il decreto: per le comunali si voterà il 3 e 4 ottobre (il 17-18 ottobre i ballottaggi)

Le sedi delle prossime olimpiadi? Ecco quali città le ospiteranno (e chi sta pensando di candidarsi)

Quali saranno le città che ospiteranno i prossimi giochi olimpici? Fino al 2032 le Olimpiadi sono già state assegnate, e fioccano candidature in vista del 2036

Ius soli sportivo: cos’è e come funziona lo strumento richiesto dal Coni

Lo Ius soli sportivo prevede la possibilità che giovani stranieri partecipino a competizioni per squadre italiane ma non permette di ottenere la cittadinanza escludendoli dalle convocazioni della Nazionale.

Iscriviti a True Pharma

Ogni giovedì mattina alle 6.50 gratis nella tua casella mail

Notizie Correlate

Test prenatale non invasivo, passa emendamento Pd per la gratuità: 500mila euro e soglia Isee. Al via sperimentazione in Lombardia

Passa emendamento Pd al bilancio di assestamento di Regione Lombardia: test prenatali gratis per donne over 35 in gravidanza. Più sicurezza per donne e feti. Letizia Moratti: via alla sperimentazione. La misura prevede 500mila euro di fondi nel 2021 e soglie Isee

OsMed 2020, numeri e novità sui farmaci in Italia: 30 mld di spesa. Meno antibiotici con il Covid, quinti Europa sui farmaci orfani

La spesa farmaceutica in Italia? Nel 2020 è stata pari a 30,5 miliardi di euro. Una cifra pari al 2019, con la pandemia che non ha quindi incrinato, né fatto esplodere, la richiesta di farmaci da parte di cittadini e servizio sanitario.

Sanità lombarda, Emanuele Monti: “Al lavoro da agosto. Priorità? La partecipazione attiva di associazioni e ordini professionali”

La riforma della legge 23 sbarca in consiglio regionale. Il presidente della Commissione Sanità Emanuele Monti: "Al lavoro da agosto".

“Noi, coop di medici in pandemia. Il futuro è della medicina organizzata di prossimità”

Il futuro è la medicina di prossimità organizzata. E le coop di medici avranno sempre più un ruolo per "essere un centro servizi a supporto del cittadino e del medico"

Sanità lombarda e Pnrr, il 40% di Ospedali e Case di Comunità pronti nel 2022

Attilio Fontana e Letizia Moratti, in conferenza stampa, hanno presentato la riforma della legge 23. La promessa? "Tempi certi"