Pharma Raccomandazioni per la somministrazione di ferro IV: AIFA chiarisce la sua posizione...

Raccomandazioni per la somministrazione di ferro IV: AIFA chiarisce la sua posizione e semplifica la vita ai pazienti

In data 25 maggio 2021, l’Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA) ha reso pubblico un Comunicato di sicurezza agli operatori sanitari, in risposta a richieste di chiarimenti sulle raccomandazioni per la gestione in sicurezza della terapia a base di ferro endovenoso (IV) recentemente inviate da parte delle principali Società Scientifiche di riferimento.

Rispetto a quanto precedentemente dichiarato dalla Nota Informativa Importante del 25/10/2013, AIFA precisa che è possibile somministrare queste terapie anche in strutture prive di reparto di rianimazione, ma dotate di adeguate apparecchiature (almeno un carrello per le emergenze con l’occorrente per la rianimazione cardiorespiratoria), e operatori sanitari adeguatamente formati per il riconoscimento di una reazione di ipersensibilità grave.

Questo chiarimento rende pertanto possibile l’utilizzo di terapie a base di ferro IV in diversi contesti assistenziali senza la presenza di reparti di rianimazione (quali ad esempio RSA, CAL, piccoli ospedali, poliambulatori etc.), a favore soprattutto di alcune categorie di pazienti particolarmente fragili (anziani, malati oncologici) che in precedenza riscontravano difficoltà di spostamento per la somministrazione della terapia.

Sebbene l’Agenzia ribadisca l’attenzione nel somministrare medicinali contenenti ferro IV, per le possibili gravi reazioni di ipersensibilità compresa anafilassi ad esito fatale, ne riduce le limitazioni d’uso semplificano quindi il trattamento per molti pazienti e migliorandone la qualità di vita.

*a cura di Letizia Rossi, Intexo Società Benefit

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici.

Iscriviti a True Pharma

Ogni giovedì mattina alle 6.50 gratis nella tua casella mail

Più articoli dello stesso autore

Olimpiadi 2021: Di Francisca, Velasco e il giornalismo dei buonisti. A Tokyo è vietato criticare

La Rai allontana Elisa Di Francisca dopo le critiche alla squadra di Fioretto femminile e lo scontro con Julio Velasco. Ipocrisie di un giornalismo che non critica mai nessuno

Russia, scopre di aver dato alla luce il figlio di un’altra donna: errore durante la fecondazione in vitro

Dà alla luce il figlio di un’altra donna, per un errore durante una fecondazione in vitro in Russia. Gli embrioni erano stati scambiati.

Incendi in Sardegna: Elisabetta Canalis lancia una raccolta fondi. “Questa emergenza mi ha toccato in prima persona”

Per incendi in Sardegna Elisabetta Canalis lancia una raccolta fondi. E il Banco di Sardegna presenta due misure per aiutare tutti.

Iscriviti a True Pharma

Ogni giovedì mattina alle 6.50 gratis nella tua casella mail

Notizie Correlate

Test prenatale non invasivo, passa emendamento Pd per la gratuità: 500mila euro e soglia Isee. Al via sperimentazione in Lombardia

Passa emendamento Pd al bilancio di assestamento di Regione Lombardia: test prenatali gratis per donne over 35 in gravidanza. Più sicurezza per donne e feti. Letizia Moratti: via alla sperimentazione. La misura prevede 500mila euro di fondi nel 2021 e soglie Isee

OsMed 2020, numeri e novità sui farmaci in Italia: 30 mld di spesa. Meno antibiotici con il Covid, quinti Europa sui farmaci orfani

La spesa farmaceutica in Italia? Nel 2020 è stata pari a 30,5 miliardi di euro. Una cifra pari al 2019, con la pandemia che non ha quindi incrinato, né fatto esplodere, la richiesta di farmaci da parte di cittadini e servizio sanitario.

Sanità lombarda, Emanuele Monti: “Al lavoro da agosto. Priorità? La partecipazione attiva di associazioni e ordini professionali”

La riforma della legge 23 sbarca in consiglio regionale. Il presidente della Commissione Sanità Emanuele Monti: "Al lavoro da agosto".

“Noi, coop di medici in pandemia. Il futuro è della medicina organizzata di prossimità”

Il futuro è la medicina di prossimità organizzata. E le coop di medici avranno sempre più un ruolo per "essere un centro servizi a supporto del cittadino e del medico"

Sanità lombarda e Pnrr, il 40% di Ospedali e Case di Comunità pronti nel 2022

Attilio Fontana e Letizia Moratti, in conferenza stampa, hanno presentato la riforma della legge 23. La promessa? "Tempi certi"