Roadshow “Salute” Mantova, Moratti: “Orgogliosi degli investimenti nella sanità pubblica”

Letizia Moratti: "Siamo orgogliosi di questo perché gli investimenti nella sanità pubblica per Regione Lombardia sono importantissimi"

Ancora una volta, l’eccellenza lombarda continua a fare notizia. L‘Ospedale San Gerardo è diventato IRCSS mentre il Niguarda è stato inserito nella classifica delle migliori strutture sanitarie dalla prestigiosa rivista Newsweek.

Ecco il commento di Letizia Moratti, a margine della tappa di Mantova del roadshow “Salute, un bene del territorio”, promosso da Federfarma con il supporto organizzativo di Inretre:  “Siamo orgogliosi di questo perché gli investimenti nella sanità pubblica per Regione Lombardia sono importantissimi perché i nostri concittadini possano avere le cure appropriate, cure di qualità omogenee sul territorio e accessibili nei tempi giusti.

Stiamo lavorando sulle liste d’attesa, non siamo ancora arrivati alle soluzioni a cui aspiro per miei concittadini. Partivamo da situazioni piuttosto basse quindi stiamo facendo di tutto per riuscire a recuperare. Devo ringraziare gli operatori perché nonostante le difficoltà di due anni di pandemia per un piano vaccinale estremamente impegnativo, comunque si stanno impegnando davvero tantissimo”.

Moratti: “Dipendenze in crescita, nostro finanziamento prezioso”

Regione Lombardia guarda anche al disagio crescente post-pandemia che sfocia in dipendenze. Dalle droghe alla ludopatia.

Purtroppo le dipendenze sono in crescita, quindi tutte le dipendenze sia da droghe illegali, ma anche da psicofarmaci e da gioco. Sicuramente situazioni di disagi e  di isolamento  hanno portato soprattutto i ragazzi giovani a far uso di sostanze. Quindi l’impegno di Regione Lombardia è stato ed è un impegno forte per far riconoscere alle strutture che si occupano di dipendenze di poter avere risorse in più per poter far fronte ad una situazione di aumento di richieste.

Con questo stanziamento di 15 milioni di euro, quindi importante, riusciamo a contrattualizzare 200 posti in più e quindi è sicuramente una boccata d’ossigeno per queste preziosissime strutture”.