Regione Lazio, D’Amato: “Un modello per l’assistenza alla salute mentale”. Scarica il piano

D'Amato: "Un modello basato sull'inclusione, sulla prossimità e soprattutto sul budget di salute"

Il Lazio “vuole diventare un modello anche per quanto riguarda l’assistenza alla salute mentale, per le famiglie e per i pazienti”. Lo ha detto l’assessore uscente alla Sanità della Regione Lazio e candidato del Partito democratico alle prossime elezioni regionali, Alessio D’Amato, durante la presentazione del Piano regionale per la salute mentale, in corso ora nella sede della Regione Lazio a Roma.

D’Amato: “Un modello basato sull’inclusione, sulla prossimità e soprattutto sul budget di salute”

“Un modello basato sull’inclusione, sulla prossimità e soprattutto sul budget di salute; coinvolgendo tutti i distretti e i comuni. Un progetto ambizioso – ha aggiunto – ma ci sono tutti i presupposti, anche perchè è stato fatto un piano di reclutamento del personale e ne verranno fatti altri molto importanti, per quanto riguarda gli psichiatri, neuropsichiatri e psicologi. Erano oltre 15 anni che non venivano fatti concorsi pubblici e questo è un segnale di grande attenzione”.

SCARICA IL PIANO D’AZIONE DELLA REGIONE LAZIO