Pharma PNNR da 191 mld. Le novità del ministro Franco: "Organismo al Mef...

PNNR da 191 mld. Le novità del ministro Franco: “Organismo al Mef e Audit indipendente”

di Francesco Floris

Recovery Plan, rush finale. Il Ministro dell’economia e delle finanze, Daniele Franco, è stato sentito in audizione lunedì 8 marzo dalle Commissioni congiunte Bilancio, Finanze e Politiche dell’Ue di Camera e Senato nell’ambito dell’esame della Proposta di Piano Nazionale di ripresa e resilienza (Pnnr).

L’audizione di Franco: 191 mld e governance di spesa

Le novità più importanti annunciate da Franco riguardano due aspetti. Risorse e modello di governance. Il Recovery Fund per l’Italia prevede fondi per circa 196 miliardi a prezzi correnti, di cui 69 sotto forma di trasferimenti e 127 miliardi sotto forma di prestiti. Il regolamento europeo emanato a febbraio prende però a riferimento il reddito nazionale lordo dei vari Paesi nel 2019 e questo porta a una stima dell’entità delle risorse che è di circa 191,5 miliardi, leggermente inferiore a quella indicata nel piano a gennaio. Tra i nodi ancora da scogliere vi è un ulteriore margine di variabilità, in quanto solo il 70% dei trasferimenti è allocato in base a parametri già noti mentre rimane un 30% da chiarire in sede europea nel rapporto Bruxelles-Stati membri.

Organismo centrale del Mef e Audit indipendente

Verrà invece istituito l’organismo centrale presso il Mef con il compito di verificare l’efficace attuazione del Piano. Sarò affiancato da un’entità di audit indipendente, anche a tutela degli interessi finanziari dell’Unione Europea. All’interno della struttura saranno coinvolti il Ministero per l’Innovazione tecnologica, il Ministero della Transizione ecologica, il Ministero per il Sud e la coesione territoriale con funzione di coordinamento, indirizzo e gestione del monitoraggio degli interventi oltre alla rendicontazione e il controllo sulla regolarità della spesa e la valutazione degli impatti. Il Ministro ha confermato l’orientamento del governo verso le sei missioni presenti nella bozza del Pnnr predisposta dal Governo Conte II, ma si prevede il rafforzamento di alcune parti.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici.

Iscriviti a True Pharma

Ogni giovedì mattina alle 6.50 gratis nella tua casella mail

Francesco Floris
Francesco Floris
Nato nel 1989, trentino, milanese d'adozione,. Giornalista freelance. Collaboratore di True-News, Fatto Quotidiano, Affaritaliani.it Milano, Linkiesta, Gli Stati Generali, Vice, Il Dubbio, Redattore sociale. Per segnalazioni scrivimi a francesco.floris@true-news.it o frafloris89@gmail.com

Più articoli dello stesso autore

Covid e patologie cardiovascolari. Battistina Castiglioni ne parla a The True Show

Come ha reagito la rete cardiologica alla pandemia Covid? La dottoressa Castiglioni, consigliere nazionale GISE, a The True Show

Anemia falciforme, gli esperti a confronto

Tremila casi in Italia ma è la punta dell'iceberg: la dottoressa Erica Daina e la professoressa Maria Domenica Cappellini spiegano cosa serve dal lato terapie e organizzazione contro la malattia rara causata da una mutazione genetica ereditaria

Rsa, il piano Regione-Finlombarda contro la crisi delle strutture

Fino a tre milioni di euro di garanzie da Regione Lombardia. Dentro al piano da 30 milioni di euro gestito da Finlombarda spa – il braccio finanziario della Regione – che in qualità di intermediario finanziario assicurerà il “sostegno del fabbisogno di liquidità” alle Residenza Sanitarie Assistenziali (Rsa) no-profit accreditate con il sistema sanitario regionale

Iscriviti a True Pharma

Ogni giovedì mattina alle 6.50 gratis nella tua casella mail

Notizie Correlate

Covid e patologie cardiovascolari. Battistina Castiglioni ne parla a The True Show

Come ha reagito la rete cardiologica alla pandemia Covid? La dottoressa Castiglioni, consigliere nazionale GISE, a The True Show

Anemia falciforme, gli esperti a confronto

Tremila casi in Italia ma è la punta dell'iceberg: la dottoressa Erica Daina e la professoressa Maria Domenica Cappellini spiegano cosa serve dal lato terapie e organizzazione contro la malattia rara causata da una mutazione genetica ereditaria

Rsa, il piano Regione-Finlombarda contro la crisi delle strutture

Fino a tre milioni di euro di garanzie da Regione Lombardia. Dentro al piano da 30 milioni di euro gestito da Finlombarda spa – il braccio finanziario della Regione – che in qualità di intermediario finanziario assicurerà il “sostegno del fabbisogno di liquidità” alle Residenza Sanitarie Assistenziali (Rsa) no-profit accreditate con il sistema sanitario regionale

Il 28 maggio è “Salute Direzione Nord”: le domande (giuste) per la Sanità del futuro

Il 28 maggio alla Fondazione Stelline di Milano, undicesima edizione della kermesse sul Sistema Salute organizzata da Inrete: tanti ospiti fra cui Fontana, Moratti e Sileri

In Italia 4119 “farmacie rurali”: nel Recovery 72mila € di investimenti ciascuna

Dal Recovery Plan 72mila € di investimenti per ognuna delle 4119 farmacie rurali che “operano nei comuni italiani con meno di 3mila abitanti”, a cui nel tempo sono stati tagliati i sussidi regionali a causa della riduzione del bacino d'utenza