Novartis si separa da Sandoz, in arrivo il primo gruppo europeo nei generici e biosimilari

Novartis ha comunicato l'intenzione di dividersi da Sandoz e di creare una nuova società autonoma, specializzata in generici e biosimilari

Novartis ha comunicato l’intenzione di dividersi da Sandoz, la sua divisione dedicata ai farmaci generici e ai biosimilari, e di creare una nuova società autonoma quotata in borsa. Uno spin-off al 100%.

Lo spin-off  mira “a massimizzare il valore per gli azionisti

Lo spin-off – si legge in un comunicato – mira “a massimizzare il valore per gli azionisti creando la prima azienda europea di farmaci generici e un leader mondiale nei biosimilari”, afferma il gruppo con base in Svizzera, secondo il quale “sia per le attività Innovative Medicines sia per Sandoz, lo spin-off consentirebbe una maggiore concentrazione e la capacità di perseguire strategie di crescita indipendenti“.

La Sandoz ‘stand alone’ avrebbe sede in Svizzera e quotata alla Borsa di Zurigo, con un programma American Depositary Receipt (Adr) negli Stati Uniti.

Joerg Reinhardt: “Sandoz diventerebbe la maggiore società europea di generici quotata in Borsa”

“La nostra revisione strategica ha esaminato tutte le opzioni per Sandoz e ha concluso che uno spin-off del 100% è nel migliore interesse degli azionisti”, commenta Joerg Reinhardt, presidente del consiglio di amministrazione di Novartis, secondo il quale “uno spin-off consentirebbe ai nostri azionisti di beneficiare dei potenziali successi futuri di una Novartis piu’ focalizzata e di una Sandoz autonoma, che diventerebbe la maggiore societa’ europea di generici quotata in Borsa e un leader globale nei biosimilari con sede in Svizzera”.