Live

Diabete, nasce “embecta”: lo spin off di BD da 1,1 miliardi di dollari

L'annuncio della multinazionale: neo società per le attività diabete e quotazione in borsa. Vale 1,1 miliardi e 30 milioni di pazienti

La quotazione in borsa è prevista per il secondo trimestre 2022. Ma intanto la notizia è che Becton Dickinson Company (BD) ha deciso: il colosso di tecnologia medica da oltre 17 miliardi di fatturato ha scelto di “scorporare” in uno spin off indipendente la sua attività di cura del diabete.

Diabete, l’annuncio di BD: ecco “embecta” società indipendente quotata in borsa

Lo ha annunciato la stessa multinazionale del New Jersey il 6 dicembre, confermando che da maggio dell’anno prossimo prevede di far confluire le sue attività “Diabetes care” in un’unica società quotata in borsa chiamata “embecta”, dotata di autonomia finanziaria e operativa.

Diabete, nasce “embecta”: le ragioni del nome e del logo

Nel nome e nel logo risuonano chiaramente le sillabe “bect” come cenno di riferimento a Becton, Dickinson. Mentre il prefisso “em”, ha fatto sapere la società in una nota, è stato scelto per la radice di “empatia” e vuole rappresentare l’impegno futuro dell’azienda a fianco delle persone con diabete.

“embecta”, giro d’affari da un miliardo per il neo colosso dei dispositivi

Nel 2020 la divisione di BD che se ne occupa, leader mondiale nei dispositivi per la somministrazione di insulina, ha contribuito per circa il 6% dei ricavi dell’azienda. Una cifra pari a quasi 1,1 miliardi di dollari con un bacino di utenza stimato in 30 milioni di pazienti in tutto il mondo.

I siti di produzione in Usa, Cina e Irlanda

Embecta manterrà la sede legale in Massachusetts e i siti di produzione già oggi attivi negli Stati Uniti, in Irlanda e in Cina che hanno cubato circa 8 miliardi di dispositivi di iniezione all’anno.

Sono trascorsi “quasi 100 anni all’introduzione da parte di BD della prima siringa per insulina specializzata al mondo nel 1924 – ha dichiarato con orgoglio annunciando la mossa il Presidente e Ceo della multinazionale, Tom Polen –. E oggi siamo fieri di vedere quell’eredità condivisa riflessa nel nuovo nome”.

La nuova società guidata da Devdatt Kurdikar

La nuova società sarà guidata dall’attuale presidente mondiale della divisione diabete di BD, Devdatt Kurdikar, che è entrato a far parte dell’azienda lo scorso febbraio dopo essere stato a capo del produttore di defibrillatori automatici esterni Cardiac Science, ma lo “scorporo” del ramo d’azienda porterà sia all’ingresso di forze fresche quanto alla riorganizzazione del management apicale di BD.