Pharma Andrea Costa e Pierpaolo Sileri, tutte le deleghe alla Sanità

Andrea Costa e Pierpaolo Sileri, tutte le deleghe alla Sanità

di Francesco Floris

Per Andrea Costa ci saranno partite importanti da gestire sull’edilizia sanitaria, l’igiene e la sicurezza degli alimenti per la nutrizione umana, la medicina sportiva e gli atti relativi alla lotta contro il doping nello sport che, nell’anno delle Olimpiadi di Tokyo post pandemia – ci si augura – e a poche settimane dalla sentenza sul caso di Alex Schwazer e la Wada, assumono un significato simbolico particolare. Per Pierapaolo Sileri, invece, potere di firma per gli atti sulla ricerca scientifica e tecnologica, la disciplina dei medici militari e dei corpi delle forze dell’ordine, la competenza sui dispositivi medici e sulle malattie rare.

A Sileri la ricerca

Sono ufficiali le deleghe dei due nuovi sottosegretari alla Salute del governo guidato da Mario Draghi. Il Cinque Stelle Sileri, confermato, si prende anche l’assistenza sanitaria negli istituti penitenziari, il monitoraggio delle politiche sanitarie relative all’invecchiamento della popolazione, i rapporti con Miur, università e enti di ricerca nazionali e internazionali e tutta la partita su finanziamento e stabilizzazione del personale precario della ricerca, dopo che è emerso come anche all’ultimo modello messo in campo, quello della “Piramide del Ricercatore”, serva più di un correttivo.

A Costa dipendenze e prevenzione

Per lo spezzino Andrea Costa invece, atterrato in extremis nella rosa di 39 nomi inseriti nella squadra del governo Draghi in quota Maurizio Lupi dopo l’acceso consiglio dei ministri serale del 24 febbraio, ecco arrivare anche deleghe pesanti come “sanità e ambiente”, il monitoraggio dei percorsi terapeutici connessi al fenomeno delle dipendenze, la prevenzione sanitaria, la relazione tra politiche per la salute e sport e la delega a rappresentare il ministro a Montecitorio e a Palazzo Madama.

Entrambi avranno il ruolo di sostituire il ministro Roberto Speranza nel rapporto con gli enti locali e le autonomie alla Conferenza Stato-Regioni e Stato-Città, potranno rispondere alle interrogazione a risposta scritta presentate da deputati e senatori e firmare le richieste di parere al Consiglio di Stato o altri organi e istituzioni su questione che non rivestono carattere generale o principio.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici.

Iscriviti a True Pharma

Ogni giovedì mattina alle 6.50 gratis nella tua casella mail

Francesco Floris
Francesco Floris
Nato nel 1989, trentino, milanese d'adozione,. Giornalista freelance. Collaboratore di True-News, Fatto Quotidiano, Affaritaliani.it Milano, Linkiesta, Gli Stati Generali, Vice, Il Dubbio, Redattore sociale. Per segnalazioni scrivimi a francesco.floris@true-news.it o frafloris89@gmail.com

Più articoli dello stesso autore

Covid e patologie cardiovascolari. Battistina Castiglioni ne parla a The True Show

Come ha reagito la rete cardiologica alla pandemia Covid? La dottoressa Castiglioni, consigliere nazionale GISE, a The True Show

Anemia falciforme, gli esperti a confronto

Tremila casi in Italia ma è la punta dell'iceberg: la dottoressa Erica Daina e la professoressa Maria Domenica Cappellini spiegano cosa serve dal lato terapie e organizzazione contro la malattia rara causata da una mutazione genetica ereditaria

Rsa, il piano Regione-Finlombarda contro la crisi delle strutture

Fino a tre milioni di euro di garanzie da Regione Lombardia. Dentro al piano da 30 milioni di euro gestito da Finlombarda spa – il braccio finanziario della Regione – che in qualità di intermediario finanziario assicurerà il “sostegno del fabbisogno di liquidità” alle Residenza Sanitarie Assistenziali (Rsa) no-profit accreditate con il sistema sanitario regionale

Iscriviti a True Pharma

Ogni giovedì mattina alle 6.50 gratis nella tua casella mail

Notizie Correlate

Covid e patologie cardiovascolari. Battistina Castiglioni ne parla a The True Show

Come ha reagito la rete cardiologica alla pandemia Covid? La dottoressa Castiglioni, consigliere nazionale GISE, a The True Show

Anemia falciforme, gli esperti a confronto

Tremila casi in Italia ma è la punta dell'iceberg: la dottoressa Erica Daina e la professoressa Maria Domenica Cappellini spiegano cosa serve dal lato terapie e organizzazione contro la malattia rara causata da una mutazione genetica ereditaria

Rsa, il piano Regione-Finlombarda contro la crisi delle strutture

Fino a tre milioni di euro di garanzie da Regione Lombardia. Dentro al piano da 30 milioni di euro gestito da Finlombarda spa – il braccio finanziario della Regione – che in qualità di intermediario finanziario assicurerà il “sostegno del fabbisogno di liquidità” alle Residenza Sanitarie Assistenziali (Rsa) no-profit accreditate con il sistema sanitario regionale

Il 28 maggio è “Salute Direzione Nord”: le domande (giuste) per la Sanità del futuro

Il 28 maggio alla Fondazione Stelline di Milano, undicesima edizione della kermesse sul Sistema Salute organizzata da Inrete: tanti ospiti fra cui Fontana, Moratti e Sileri

In Italia 4119 “farmacie rurali”: nel Recovery 72mila € di investimenti ciascuna

Dal Recovery Plan 72mila € di investimenti per ognuna delle 4119 farmacie rurali che “operano nei comuni italiani con meno di 3mila abitanti”, a cui nel tempo sono stati tagliati i sussidi regionali a causa della riduzione del bacino d'utenza