Future Perché Tesla ha venduto parte dei suoi Bitcoin

Perché Tesla ha venduto parte dei suoi Bitcoin

Lo scorso febbraio Tesla ha annunciato l’investimento di 1,5 miliardi di dollari in Bitcoin. Il suo Ceo Elon Musk, scaltramente, ne ha reso conto su Twitter solo a cose fatte, causando un notevole aumento nel valore della criptovaluta. “Manipolazione di mercato?”, si è chiesto qualcuno. Ma non è questo il punto, questa volta. Sì, perché la scorsa settimana, all’improvviso, l’azienda ha venduto circa il 10% del suo investimento in crypto, che a quel punto valeva circa 2,5 miliardi di dollari. 

Secondo Musk stesso, lo avrebbe fatto per “dimostrare la liquidità dei Bitcoin”, legittimandoli agli occhi della finanza. Insomma, se una svendita del genere può avvenire senza distruggere il mercato del crypto – considerato troppo volatile –, allora vuol dire che anche una grande azienda può investirci, usando i Bitcoin come liquidità. Questa dimostrazione potrebbe spingere altre aziende più istituzionali a investire pubblicamente nella valuta. Lo scorso aprile Visa ha aperto ufficialmente ai Bitcoin, per esempio, dando inizio a quella che potrebbe essere una nuova fase per il settore. Una fase in cui persino i brand e le istituzioni dell’ancien régime arrivano ad accettare le criptovalute.

Il giornalista Matt Levine ha poi raccontato anche come Musk abbia ormai confermato la sua capacità di influenzare il mercato finanziario a colpi di tweet. Prima dando il via libera al Bitcoin (dopo averli comprati), poi confessando che forse “il prezzo è troppo alto” (dopo averli venduti).

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici.

Iscriviti a True Future

Ogni mercoledì mattina alle 6.50 gratis nella tua casella mail

Più articoli dello stesso autore

Gig economy, significato e non solo: tutto quello che c’è da sapere

Che cos'è la Gig Economy? Perché questo fenomeno economico che sta crescendo a velocità esponenziale divide tanto l’opinione pubblica?

Concorsi scuola 2021: docenti e personale ATA

Diversi i concorsi scuola previsti nel 2021: tra questi 2 concorsi straordinari e 2 ordinari per docenti e uno per personale ATA

Iscriviti a True Future

Ogni mercoledì mattina alle 6.50 gratis nella tua casella mail

Notizie Correlate

Perché Gucci investe nell’agricoltura rigenerativa?

E non solo: anche Timberland e Patagonia puntano sempre più sul settore

Fatturato in calo 5,4%: il peso economico del cambiamento climatico

Ogni grado in più ci costa una fortuna, secondo il Politecnico

Come Nick Clegg è diventato il Ministro degli Esteri di Facebook

Questa settimana si è parlato tanto di Oversight Board, da qualcuno definita “la Corte Suprema di Facebook”. Le somiglianze tra il gigante...

Piantare alberi è solo l’inizio. Anche se sono 60 milioni

La Fondazione Alberitalia vuole riempire il Paese di verde, e ha un piano

Trump vuole tornare online, i social preferiscono di no

Facebook conferma il bando mentre Trump si fa un Twitter personale