Lo svalvolato miliardario che vuol produrre diamanti dall’aria inquinata

Sembra il piano diabolico di un cattivo dei fumetti ma Dale Vince, miliardario britannico fondatore dell’azienda energetica green Ecotricity, vuole produrre diamanti a impatto zero usando l’aria che respiriamo. Il progetto è semplice, o almeno così sembra: essendo il diamante un prodotto del carbonio, perché non usare il diossido di carbonio presente nell’atmosfera per produrre pezzi indistinguibili dagli originali?

Vince vuole quindi costruire una “sky mining facility” a Stroud, nei pressi di Bristol, usando solo acqua, carbonio e energia prodotta da fonti rinnovabili.

È un piano bizzarro che in realtà fa parte del più ampio movimento ambientalista che mira a rimuovere il carbonio dall’atmosfera in vari modi: piantando alberi, ad esempio, ma anche con apparecchiatura sofisticate in grado di “filtrare” il carbonio dall’aria, trasformandolo in minerali (Carbon Mineralization) o sotterrandolo da qualche parte. Funzionerà?