Ordinare la casa (e la mente): 5 consigli contro la tristezza da rientro

Post-vacation blues: così si chiama in inglese quel sentimento di tristezza e depressione che si fa avanti al rientro dalle vacanze. Dopo aver staccato con i ritmi quotidiani, è dura ricominciare. Come alleggerire allora questo momento in cui sembra difficilissimo recuperare i ritmi di vita precedenti? Facendo ordine nel proprio armadio, nella propria casa e, di conseguenza, nella propria mente. A consigliarlo è Emanuele Savoia, fotografo di moda e professional organizer, nuova professione che avanza in questi anni.

Nel settembre 2021 ha lanciato a Milano la startup “Let’s Tidy it Up!“, servizio ideato per generare una migliore qualità di vita negli ambienti abitativi. Un’idea nata in pandemia dal bisogno di reinventarsi, da un lato, e dal desiderio di fornire un supporto pratico e utile alle famiglie in smart working, dall’altro. “Io e il mio team, grazie alla nostra esperienza di visual space management, aiutiamo a organizzare casa e lavoro, dalla scrivania all’armadio, dalla libreria agli archivi, per semplificare la propria vita e recuperare tempo prezioso, da dedicare a se stessi, alla famiglia e agli amici”.

Il professional organizer spinge gli altri a migliorare la propria vita con un uso efficiente dello spazio, trasformando il disordine in ordine. “Avere un organizzatore professionista al proprio fianco rende questo processo più semplice”,  spiega Emanuele Savoia. “L’organizzazione è la chiave per una casa confortevole, efficiente e professionale, mentre un ambiente caotico genera confusione anche nella mente”. 

Emanuele Savoia, professional organizer

I cinque consigli del professional organizer 

Da dove cominciare? Ecco le 5 azioni da compiere a casa al proprio rientro dalle vacanze, secondo Savoia. 

1 Disfare subito le valigie. Le ricerche dimostrano che le persone che tornano dalle vacanze e disfano le valigie tornano immediatamente al lavoro con un senso di chiarezza e concentrazione. La vostra missione: mettere ogni cosa al suo posto, una volta per tutte.

2 Arieggiare le stanze. Rimuovere la polvere accumulata durante il viaggio vi farà sentire “come se la casa fosse tornata alla normalità dopo le vacanze. Penso che sia importante mantenere l’estetica dello spazio e rinfrescare le cose”.
3 Rinfrescare la biancheria della casa. Potete farlo utilizzando acqua calda, a 30° C o meno. Lo stesso vale per i tappeti e gli indumenti delle vacanze. È un modo semplice per risparmiare energia, quindi ecosostenibile… Let’sTidy it Up ha sempre un occhio di riguardo verso il nostro pianeta.

4 Sistemare il balcone o il giardino. Gli spazi esterni sono i più esposti alle intemperie e hanno bisogno di qualche cura. Dedicare un po’ di tempo a tenerli puliti è una carezza alla nostra anima al rientro dalle vacanze.
5 Ultimo, ma non per importanza, fare un buon decluttering. “Se pensi che la tua vita potrebbe essere organizzata meglio, prova a eliminare il superfluo. Il decluttering è il primo passo nella tua ricerca di chiarezza, sia fisica che mentale.

Sbarazzati di tutto quello che non ti serve, potresti trovare una nuova prospettiva sulla tua vita“. 

Buttare oggetti, e quindi ricordi, è una sfida più difficile di quel che si possa pensare: “Significa che qualcosa deve essere messo alle spalle. Liberare le nostre vite non è semplice, ma potrebbe essere proprio ciò di cui abbiamo bisogno, affinché l’ispirazione e le nuove idee fluiscano liberamente nelle nostre case e nella nostra mente.

Ogni oggetto è un pezzo del nostro cuore e della nostra anima… e a volte abbiamo paura di lasciar andare il passato, per questo ci aggrappiamo così strettamente a quelle cose che non ci servono più e che, anzi, ci appesantiscono. Ordinare la casa in un modo diverso dal solito significa anche accettare che non tutto va come vorremmo ed essere pronti ad abbracciare cose ed emozioni nuove, trovando loro il giusto spazio“.