Live

Basta con gli iPhone, Foxconn vuole produrre anche le automobili

La storica azienda produttrice di iPhone (e molti altri dispositivi) presenta le sue auto elettriche. Ma non ci siamo ancora.

Il gigante degli iPhone vuole produrre automobili. No, non parliamo della Apple Car che Cupertino starebbe costruendo, ma delle ambizioni della Foxconn, il gigante taiwanese che produce iPhone e innumerevoli altri dispositivi tecnologici.

L’offerta a quattro ruote della Foxconn

Era inevitabile, da un certo punto di vista. Le macchine hanno subito una forte digitalizzazione negli ultimi anni, che le ha rese sempre più simili a gadget elettronici. E chi meglio della Foxconn può produrre in massa questo genere di gadget? La strategia per le quattro ruote dell’azienda asiatica ha anche un nome, “Foxtron”, e consiste ad oggi di tre prototipi. La gamma di modelli è piuttosto ampia e comprende un SUV (Model C), una berlina (Model E) e addirittura un bus (Model T).

Non così in fretta, però, perché ci sono dei dettagli importanti da definire, che riducono la portata di questa presentazione. Innanzitutto, Foxconn non ha costruito i prototipi che ha mostrato al mondo. A farlo è stata la Yulun Motor, altra realtà di Taiwan, “prima cliente della sua piattaforma”. A confermare il fatto che il gigante, almeno per ora, non ha le capacità di costruire le auto è stato il presidente di Foxconn stesso, Young Liu: “La nostra difficoltà principale d’oggi è che non sappiamo come costruire le automobili”.

“Foxtron” e la digitalizzazione dell’automotive

Insomma, i tre modelli Foxtron non sono proprio Foxconn, ma sono i primissimi passi nel settore di un gigante tecnologico e industriale che è preoccupato dal fatto di non essere ancora presente nell’automotive. È ormai un anno che l’azienda dichiara di voler sbarcare nel settore e, secondo The Verge, le prime vetture Foxtron potrebbero arrivare nel mercato (cinese, probabilmente) nel 2025.

Una notizia importante, nonostante tutto, perché conferma l’interesse di un player globale in un settore. Il fatto che la Cina sia piena di fabbriche vuote di veicoli elettrici non sembra preoccupare il colosso, che ha l’obiettivo di non rimanere indietro.

Da Apple a Google, tutti vogliono andare su strada

Quanto alle prestazioni, secondo quanto riportato dall’azienda, i tre modelli sembrano promettenti: hanno un motore elettrico, ovviamente, in grado di macinare tra i 700 e i 750 chilometri con una singola carica. Quanto all’accelerazione, in tre secondi si passa da zero a cento chilometri all’ora. Questi i dati ufficiali. Si tratta comunque di prototipi di un’azienda che, almeno ufficialmente, non fa automobili. Per ora, almeno.

Foxconn si aggiunge a una lista lunga di realtà d’ogni settore pronte a darsi alle quattro ruote. Oltre a Google (con Waymo) e Apple con la sua chiacchierata automobile, anche realtà come Magna Steyr stanno producendo veicoli per conti terzi.
Le macchine sono i nuovi smartphone? Foxconn sembra pensare di sì.

(Foto: Foxconn)