Live

Volkswagen batte Mercedes sull’elettrico

Elettrificare, elettrificare tutto. Il mondo dell’automobile continua il suo inesorabile addio ai combustili fossili, migrando verso l’idrogeno, i motori ibridi e, soprattutto, quelli elettrici. Dalla Germania, a tal proposito, sono in arrivo quasi duecento miliardi di dollari in investimenti da diversi giganti del settore. Solo la Daimler AG (ovvero Mercedes-Benz) ha annunciato 85 miliardi di dollari “per accelerare la trasformazione verso l’elettrificazione e la digitalizzazione”, con un nuovo budget che dal 2021 al 2015 prevederà “più di 70 miliardi di euro per ricerca e sviluppo”, oltre che lo sviluppo industriale. Quando alla concorrenza di Audi, ecco 12 miliardi di dollari entro il 2025 per portare nel mercato 30 modelli di nuova generazione, tra cui 20 completamente elettrici.  

A questo punto potrebbe sorgere una domanda: e Volkswagen che fa? Il mega-gruppo non sta di certo a guardare, visto che ha annunciato un piano da 86 miliardi di euro di investimenti lo scorso novembre, da qui al 2021. Si tratta della prima metà dei 177 miliardi previsti dal gruppo per guidare lo switch verso l’elettrico. “A cosa serve questa montagna di soldi?”, viene da chiedersi. Oltre alla R&D (ricerca e sviluppo), si lavora anche per la riconversione – parziale o completa – degli stabilimenti, a partire dai tre tedeschi che sono già in fase di trasformazione. Quelli presenti in Cina e negli USA seguiranno.