Anno nuovo, sveglia nuova: la routine mattutina da rubare a 7 persone famose

Ecco come sette personaggi famosi, nonché milionari, iniziano la loro giornata: routine di risveglio tutte (o quasi) da copiare

Anno nuovo, vita nuova. O, meglio, colazione nuova. Se è vero che il buongiorno si vede dal mattino, ecco come alcuni personaggi famosi (nonché ricchissimi) iniziano la loro giornata. Idee tutte – o quasi – da copiare per questo 2023 appena iniziato, chissà che non portino fortuna… Un avvertimento, però: non aspettatevi risvegli rilassati, illudendovi che essere ricchi possa rendere la vita più semplice, consentendo di abolire la sveglia e di rimanere a letto in attesa del caffè. 

1. SUNDAR PICHAI

Per esempio, Sundar Pichai, capo di Google, ha una tipica mattinata in stile indiano. Si sveglia ogni mattina tra le 6.30 e le 7 e legge un giornale rigorosamente cartaceo, che sia Wall Street Journal o New York Times, mentre consuma una colazione a base di proteine: omelette con pane tostato e tazza di tè fumante. Se è lunedì, prima di andare in ufficio, dedica un po’ di tempo alla stesura del suo piano per la settimana, in modo da avere bene in mente gli obiettivi da raggiungere, evitando inutili distrazioni che potrebbero sopraggiungere giorno dopo giorno.

2. ELON MUSK

L’uomo più ricco del mondo, Elon Musk, va a letto intorno all’una di notte e si sveglia in genere alle 7, perché per lui dormire dalle 6 alle 6,5 ore al giorno è l’ideale per sentirsi in forma al mattino. Di solito beve il caffè e salta la colazione per risparmiare tempo, ma occasionalmente mangia un’omelette. Trova, invece, sempre il tempo di fare la doccia, perché è così che gli vengono molte idee, come ha spigato lui stesso in una Reddit AMA (Ask Me Anything, chiedimi qualunque cosa), ovvero una sorta di conversazione aperta tra un individuo o un gruppo e i membri della comunità.

3. OPRAH WINFREY

Oprah si alza tra le 5.30 e le 6 del mattino, ha rivelato una volta, e alle 7.30 è già sulla sedia per il trucco, dopo aver trascorso un’ora in palestra. Alle 11.30 ha già girato due programmi e fa una pausa per sorseggiare un succo verde fatto di “spinaci, prezzemolo, un po’ di succo di mela, sedano e cetrioli in un frullatore”. Ha anche spiegato che a quest’ora chiama i parenti in Africa “prima che tutti vadano a letto laggiù”. Poi riprende le riprese del suo show fino alle 14, va di nuovo in palestra e, infine, passa un po’ di tempo con il suo compagno Stedman Graham in serata.

4. TIM COOK

Tim Cook, il CEO di Apple, è mattiniero, decisamente: si alza dal letto alle 3.45 del mattino. Dopo essersi svegliato, ama dedicarsi subito alla posta elettronica: si siede per esaminare le oltre 700 e-mail presenti nella sua casella, prima di andare in palestra alle 5 del mattino. Sebbene l’Apple Park disponga di una palestra completamente attrezzata, Tim Cook non si allena al lavoro: preferisce farlo in una palestra privata, lontano dagli occhi dei giornalisti e dei suoi dipendenti. Si allena per 30-45 minuti, poi si fa la doccia, si veste e si reca al suo Starbucks locale per una tazza di caffè, prima di arrivare all’Apple Park intorno alle 8-9 del mattino.

5 BARACK OBAMA

Il segreto dell’ex Presidente Usa per sentirsi fresco al risveglio è innanzitutto non bere caffè. Sì, avete letto bene. Evita la  caffeina e opta invece per un tè verde, un succo d’arancia o dell’acqua. Le regole della sua routine mattutina sono semplici: fare esercizio fisico e fare colazione. Appena alzato si dedica a un po’ di allenamento muscolare o di cardiofitness e di solito dorme circa cinque ore.

6 JENNIFER ANISTON

L’ex star di Friends è nota per il suo splendore giovanile, e non c’è da stupirsi. Svegliandosi alle 4.30 del mattino nei giorni lavorativi, la routine mattutina di Jennifer Aniston consiste nel bere acqua calda con limone, lavarsi il viso con acqua e sapone e meditare per 20 minuti. La colazione è a base  di frullato proteico con peptidi di collagene per “donare luminosità dall’interno”, secondo E! News, e poi va dal suo personal trainer: 30 minuti di spinning, 40 minuti di yoga e poi… Va in palestra. In pratica, doppio allenamento.

7 WARREN BUFFET

Quella del magnate americano degli affari Warren Buffett è una routine mattutina nn molto salutare, non l’ideale da copiare, insomma, ma comunque interessante da leggere, considerato il suo ideatore. Buffett innanzitutto dà molta importanza al sonno e si ritira a letto intorno alle 22.00, leggendo per circa mezz’ora e andando poi a dormire entro le 22.45 di ogni sera. È un mattiniero e la sua giornata inizia alle 6.45 del mattino, dopo almeno otto ore di sonno.

Quando si sveglia, però, non prende la caffettiera, ma apre il frigorifero per bersi una lattina ghiacciata di Coca Cola. Non è finita: per colazione si diverte a fare un salto al McDonalds locale e lascia che sia il mercato a decidere la sua colazione: in un’intervista ha detto scherzosamente che, quando il mercato è in ribasso, opta per una colazione da 2,61 dollari, composta da due polpette di salsiccia; se il mercato è in rialzo, opta invece per pancetta, uova e formaggio da 3,17 dollari. Il tutto accompagnato, manco a dirlo, da Coca Cola. Questo è il regime alimentare che Buffett segue per tutta la giornata, tra l’altro. Come ha detto lui stesso, mangia “come un bambino di 6 anni”. Perché? Quando ha esaminato gli studi attuariali, ha scoperto che il tasso di mortalità più basso era quello di questa fascia d’età, così ha deciso che avrebbe trascorso la sua vita mangiando come un bambino di sei anni.