Vaiolo delle scimmie, primo caso in Lombardia: come sta il paziente?

Vaiolo delle scimmie, anche in Lombardia trovato il primo caso. Il 30enne si trova all'ospedale Sacco di Milano: come sta?

Anche in Lombardia è stato trovato il primo caso di Vaiolo delle scimmie. La notizia è stata confermata dall’ospedale Sacco di Milano, centro di riferimento lombardo per le malattie infettive.

Vaiolo delle scimmie, primo caso in Lombardia

Ieri 24 maggio 2022 è stato trovato il primo caso di vaiolo delle scimmie in Lombardia. Come confermato dall’ospedale Sacco di Milano il paziente è un uomo di 30 anni rientrato da un viaggio tra Germania e Canarie, trovato positivo al virus dopo controlli di ritorno dal viaggio.

Riscontrata la sua positiva al vaiolo delle scimmie, naturalmente è scattato il tracciamento per risalire ai suoi contatti e tenerli monitorati.

Come sta il paziente?

Secondo quanto filtrato finora in merito alle condizioni del 30enne, l’uomo dovrebbe trovarsi in buone condizioni di salute e senza febbre ed è monitorato 24 ore al giorno al Sacco. Nella notte, inoltre, sarebbe stato trovato un altro caso sospetto preso in analisi dagli specialisti.

Il possibile legame con le isole Canarie

Entrambi, comunque, sarebbero riconducibili ad un focolaio scoppiato proprio alle Canarie motivo per cui si sospetta che potrebbe esserci un legame con le isole Canarie. “Potremmo essere anche in Italia di fronte a un virus “paneuropeo”correlato con i focolai in vari paesi europei, in particolare quello delle Isole Canarie“, ha osservato a tal riguardo l’Istituto Spallanzani di Roma. Anche l’infettivologo Massimo Galli, come riportato dall’Agenzia Ansa, ha ipotizzato che “l’epidemia sembra essere sta determinata da maschi che fanno sesso con maschi, probabilmente scaturita da un ampio raduno alle Canarie”.