Live

Tutti i film di Checco Zalone, non solo “Quo vado” (il più visto)

Quali sono tutti i film di Checco Zalone? Quanto hanno incassato al botteghino? Ecco le curiosità sui lavori dell'attore originario di Bari.

Quanti lungometraggi ha girato il famoso comico italiano? Quali sono tutti i film di Checco Zalone? Scopriamo insieme le pellicole più celebri e i primissimi lavori dello showman originario di Bari.

Tutti i film di Checco Zalone

I film di Checco Zalone sono in tutto cinque. Si tratta di Cado dalle Nubi (2009), Che bella giornata (2011), Sole a catinelle (2013), Quo Vado? (2016) e Tolo Tolo (2020).

  • Cado dalle Nubi, la prima pellicola, viene girata appunto nel 2009, tra Milano, Polignano a Mare e Roma. La regia è del barese Gennaro Nunziante, che poi ha curato altri lavori di Checco Zalone. Mentre Taodue di Pietro Valsecchi si occupa di produrre il film e Medusa di distribuirlo. Nel lungometraggio Checco Zalone interpreta un personaggio omonimo, la cui storia a tratti ricalca quello dello showman: un giovane cantante pugliese che sogna di entrare nel mondo dello spettacolo. In tutto, il film incassa un totale di 14.073.000 euro. 
  • Che bella giornata è il primo vero successo di Checco Zalone. In sala il 5 gennaio 2011, raccoglie nel primo giorno di programmazione la cifra record di 2 milioni e 500 000 euro. E nei primi due giorni incassa un totale di quasi 7 milioni di euro, superando Avatar e Harry Potter. Al 31 gennaio 2011 la pellicola tocca i 43.475.840 di euro, posizionandosi tra i film con i maggiori incassi d’Italia. Nel secondo lungometraggio, diretto sempre da Nunziante, Checco Zalone interpreta un ragazzo pugliese trasferitosi al Nord che sogna di essere carabiniere. Respinto più volte al colloquio troverà invece impiego come addetto alla sicurezza del Duomo di Milano.
  • Sole a catinelle esce il 31 ottobre 2013. È un altro grande successo di Checco Zalone, che a quattro giorni di programmazione incassa ben 18,6 milioni di euro, superando il record conquistato con Che bella giornata. Il 4 dicembre il film guadagna oltre 50 milioni di euro, superando le entrate italiane di Titanic. Il film, inoltre, ottiene il Biglietto d’oro come Film più visto del 2013. In tale pellicola l’attore barese interpreta un meridionale emigrato al Nord che fa il cameriere e che ha una grande passione per l’alta finanza.
  • Quo Vado? arriva nelle sale nel Capodanno 2016. Sempre prodotto da Taodue di Pietro Valsecchi, il film diventa subito campione d’incassi, sfiorando i sette milioni al botteghino nelle prime ventiquattr’ore. Quando il lungometraggio firmato Zalone esce di scena, lo fa dopo aver superato i 65 milioni di euro al botteghino, fatto che lo rende il film italiano di maggior successo nella storia del cinema nostrano. In Quo Vado? Checco Zalone interpreta un ragazzo barese che ha una passione per il posto fisso e che è disposto a tutto pur di mantenerlo.
  • Tolo Tolo esce al cinema il primo gennaio del 2020. Questa volta è lo stesso Checco Zalone a dirigere la regia del film, che solo nel primo giorno di programmazione incassa oltre 8 milioni di euro, diventando il film con il migliore incasso nella storia del cinema italiano nelle prime 24 ore. Si tratta di una pellicola più apprezzata dalla critica rispetto alle precedenti. Molti quotidiani ne parlano paragonandola alle commedie all’italiana di Alberto Sordi o Dino Risi. Al botteghino non stabilisce un nuovo record, ottenendo comunque un esemplare risultato con oltre 46 milioni di euro incassati. L’11 maggio seguente, inoltre, Tolo Tolo vince il Globo d’oro come miglior commedia. In questa pellicola Checco Zalone interpreta un ragazzo pugliese che, rifiutandosi di ricevere il reddito di cittadinanza, decide di provare a introdurre la cultura del sushi nella sua terra d’origine.