Salvini e Meloni, foto al mare insieme: il leader della Lega posta lo scatto per scacciare la crisi

Salvini e Meloni sorridente in una foto postata dal leader della Lega su Facebook per dimostrare che non c'è divisione tra i due.

Salvini e Meloni insieme a mare sorridenti in uno scatto. Il leader della Lega ha postato una foto con la leader di Fratelli d’Italia per allontanare le voci di una presunta crisi sulle vedute diverse in merito al blocca navale e migranti.

Salvini e Meloni, foto al mare insieme

Una foto con lo sfondo del mare a Messina per allontanare le diverse vedute sul blocco navale. “Lasciamo alla sinistra divisioni, rabbia e polemiche.

Uniti si vince”. Ha scritto su Facebook il leader della Lega, Matteo Salvini, postando una foto insieme a Giorgia Meloni entrambi sorridenti.

“La migliore risposta alle invenzioni della sinistra su presunte divisioni”, è stata invece la risposta di Giorgia Meloni, con il suo account ufficiale, nel commentare la foto. I due si sono incontrati al locale circolo del Tennis di Messina.

Lo scatto per scacciare la crisi

Lo scatto è servito per mettere da parte la diatriba sul blocco navale che nelle ultime ore ha tenuto banco.

Per Giorgia Meloni, candidata premier e leader di Fratelli d’Italia, il blocco navale è essenziale per poter porre un freno all’immigrazione. “Uno Stato serio controlla e difende i propri confini  – scrive sui suoi social la leader di Fratelli d’Italia -. Non mi stancherò mai di ribadire che l’unico modo per fermare l’immigrazione clandestina è il blocco navale : una missione europea in accordo con le autorità nordafricane . Solo in questo modo sarà possibile mettere fine alle partenze illegali verso l’Italia e alla tragedia delle morti in mare. È giunto il momento di voltare pagina”.

Per Matteo Salvini, invece, basterebbe applicare i decreti sicurezza come ha spiegato nel corso di un incontro a Messina . “Chi scappa davvero dalla guerra non deve arrivare con un barchino rischiando di morire, deve arrivare da in aereo Ucraina, principe o principessa, come stanno accogliendo gli italiani chi scappa dall’Ucraina. Noi siamo un popolo accogliente, ospitale e generoso. Non occorrono i blocchi, basta riapplicare i decreti sicurezza e trovare qualcuno che al ministero dell’Interno invece di ‘non vedo, non sento e non parlo’ faccia il suo lavoro. Anzi, se avete notizia dell’attuale ministro dell’Interno segnalatelo a ‘Chi l’ha visto?’ .