Principe Andrea, dalla Regina Elisabetta decisione durissima contro il figlio

Principe Andrea è stato coinvolto in una causa giudiziaria negli Usa così è arrivata una decisione dura della regina nei suoi confronti

Principe Andrea, il terzogenito della regina è stato coinvolto in una causa giudiziaria negli Usa e per questo è finito ai margini ma non solo. Dura decisione nei suoi confronti.

Principe Andrea, cos’è successo

Il principe Andrea è stato coinvolto in una causa giudiziaria negli Usa. Il tribunale di New York ha respinto la richiesta di archiviazione presentata dai legali del principe Andrea, nella causa civile intentata da Virginia Giuffre. La donna accusa il terzogenito della regina di avere abusato sessualmente di lei, quando era ancora minorenne, nell’ambito dei traffici sessuali organizzati dall’ex finanziere Jeffrey Epstein.

Da sottolineare che il principe ha sempre negato le accuse ma ciò non è servito né a convincere i giudici né a ricevere la benevolenza della Regina Elisabetta. I fatti risalgano al 2001.

Dalla Regina Elisabetta decisione durissima contro il figlio

“Con l’accordo e l’approvazione della Regina, i gradi militari e i patrocini reali del Principe Andrea sono stati restituiti a Sua Maestà. Il Duca di York continuerà a non assolvere alcuna funzione pubblica e si difenderà in tribunale come privato cittadino”.

Con un comunicato duro la regina Elisabetta ha tolto al figlio Andrea i gradi militari e i titoli reali.

Il provvedimento della regina riguarda la revoca dai ruoli assegnati storicamente ad Andrea in rappresentanza di casa Windsor come patrono di associazioni caritative o culturali. Ma soprattutto dai vari comandi militari d’onore, a iniziare da quello di colonnello del prestigioso reparto delle Grenadier Guards, ereditato dal defunto padre Filippo e che peraltro diversi ufficiali a riposo gli avevano già chiesto pubblicamente di lasciare per non gettare discredito sulla sua memoria.