Mario Draghi si dimette: “Non ci sono più le condizioni per continuare”

Il premier Mario Draghi ha annunciato le dimissioni in Consiglio dei ministri. Mercoledì parlerà alle Camere

Il premier Mario Draghi ha annunciato le dimissioni in Consiglio dei ministri. Dopo il non voto del M5S alla fiducia sul dl Aiuti e il colloquio di un’ora al Quirinale, il presidente del Consiglio ha comunicato ai ministri l’intenzione di dimettersi.

Mario Draghi si dimette

Mario Draghi questa sera rassegnerà le dimissioni perchè sarebbe venuto meno il patto fiducia alla base dell’azione dell’esecutivo”. “Dal mio discorso di insediamento in Parlamento – ha affermato Mario Draghi – ho sempre detto che questo esecutivo sarebbe andato avanti soltanto se ci fosse stata la chiara prospettiva di poter realizzare il programma di governo su cui le forze politiche avevano votato la fiducia.

Questa compattezza è stata fondamentale per affrontare le sfide di questi mesi. Queste condizioni oggi non ci sono più”

Draghi mercoledì alle Camere

Mario Draghi mercoledì prossimo si presenterà alle Camere per spiegare la sua scelta delle dimissioni. In questo arco di tempo, Mario Draghi potrebbe ripensarci oppure contrattare condizioni diverse con le forze politiche per continuare il percorso politico. Sarà possibile ricomporre il puzzle con il Movimento cinque stelle o pensare addirittura ad un Draghi-bis? Dalle parole di Mario Draghi in consiglio dei Ministri sembrerebbe di no.