Live

L’Aquila: orso goloso ruba i biscotti in pasticceria

All'Aquila l'orso marsicano Juan Carrito ha fatto irruzione in pasticceria per rubare i biscotti. Ecco la scorpacciata golosa nella notte.

È successo a l’Aquila. L’orso marsicano Juan Carrito non ha resistito all’odore dei biscotti. È arrivato in città, ha fatto irruzione in pasticceria, sfondando la vetrata, e li ha rubati dal forno. Ecco tutta la vicenda.

L’orso goloso ruba i biscotti a l’Aquila

Juan Carrito è l’orso marsicano goloso che ha fatto irruzione in una pasticceria Aquilana per rubare i biscotti. Lui è uno dei quattro figli dell’orsa Amarena che non ha saputo resistere al profumo inebriante dei dolci. Juan Carrito è sceso nella notte dal bosco, raggiungendo il centro di Roccarso (L’Aquila). Arrivato davanti la pasticceria, ha rotto una vetrata, si è introdotto nei locali e ha divorato i biscotti che erano ancora nelle teglie in forno. E poi, sazio e soddisfatto dopo la scorpacciata zuccherina, si è allontanato indisturbato.

L’orso marsicano è sempre seguito e monitorato dai carabinieri forestali della stazione di Roccarso tramite radicollare. Nella notte del furto goloso il nucleo delle forze armate, coordinato dal comandante luogotenente in carica speciale Franco Di Bartolomeo, ha tentato un’opera di dissuasione.Ma a un certo punto Juan Carrito si è infilato in un vicolo per raggiungere in fretta la pasticceria“, ha raccontato il comandante a Tgcom24.

I militari sono perciò arrivati tardi sul luogo del misfatto. L’orso aveva già sfondato la vetrina e divorato i biscotti, e si era già dileguato. Così non è rimasto loro che prendere atto dell’intrusione e accertare i danni, constatando subito che Juan Carrito aveva sfondato una finestra del locale e danneggiato il tubo di scarico collegato all’infisso. All’interno del laboratorio rimanevano forni aperti, teglie rovesciate e briciole ovunque.