Live

James Van Der Beek di Dawson’s Creek di nuovo papà: è il sesto figlio

James Van Der Beek è di nuovo papà, sesto figlio per il celebre protagonista di Dawson's Creek: "Si chiama Jeremiah, ma lo chiamiamo Remi"

James Van Der Beek è papà per la sesta volta. Un’altra gioia per l’attore americano, celebre per il suo ruolo da protagonista nella serie tv anni 90 Dawson’s Creek. Van der Beek lo ha annunciato con un dolce post su instagram“È con gioia che annunciamo la nascita di Jeremiah”.

Sesto figlio per James Van der Beek: Dawson è di nuovo papà

James Van Der Beek, attore statunitense di 44 anni, celebre per aver interpretato il protagonista dello storico teen drama anni 90 Dawson’s Creek, è di nuovo padre. È il sesto figlio per “Dawson” dopo Olivia (11 anni), Joshua (9 anni), Annabel (7 anni), Emilia (5 anni) e Gwendolyn (3 anni). L’attore lo ha annunciato insieme a sua moglie, Kimberley Brook, in un dolce post sul suo profilo instagram, insieme a una serie di foto e video con il bambino appena nato: “Siamo onorati e rallegrati di annunciarvi la felice nascita di Jeremiah Van Der Beek. Lo chiamiamo Remi”. 

Un annuncio improvviso che ha sorpreso molto i suoi fan. Van Der Beek e sua moglie, infatti, hanno deciso di mantenere segreta la gravidanza fino all’ultimo. Una scelta cauta quella della coppia dopo che, negli ultimi due anni, aveva perso due bambini durante la gestazione: “Dopo aver vissuto due aborti spontanei alla 17esima settimana, abbiamo preferito tenere segreta la gravidanza. Ad essere sincero, quando ho scoperto che aspettavamo un altro bambino ero terrorizzato. Un dottore qui in Texas ha scoperto che gli aborti erano dovuti a un’insufficienza cervicale. Grazie ad un intervento di cerchiaggio, il problema è stato risolto. Kimberley ha partorito naturalmente nel nostro ranch”.

Il dolore per gli aborti, Van der Beek: “Basta colpevolizzare le madri”

Nel settembre del 2019 e nel giugno del 2020, James Van der Beek e Kimberley Brook hanno sofferto la perdita di un figlio, entrambi verso la fine della gravidanza. Un dolore che è ancora vivo nei cuori dell’attore e di sua moglie, lenito dall’insperato arrivo del piccolo Jeremy. Nel corso della loro relazione hanno vissuto ben cinque aborti spontanei. James Van der Beek ne parlò in un post su instagram nel 2018, dopo la nascita di Gwendolyn: “Abbiamo vissuto tre aborti spontanei negli ultimi anni, che ci hanno spezzato il cuore. Dalla mia esperienza l’aborto spontaneo non ha nulla a che vedere con ciò che una madre ha fatto o non ha fatto. Sarebbe ora di eliminare questo stigma, ancor prima di trattare l’argomento. È doloroso e straziante a livelli più profondi di quanto potreste mai immaginare. Non giudicate il vostro dolore e non provate a razionalizzarlo attraverso i luoghi comuni. Lasciatevi attraversare dalle sue onde e poi dategli il giusto spazio”.

L’arrivo di Jeremy da nuova gioia ai Van der Beek, che però non dimenticano i bimbi persi, come spiega l’attore nel post di oggi: “Ogni bambino porta con sé la propria energia e le proprie lezioni. Quelli che abbiamo perso ci hanno regalato diversi pezzi di un unico puzzle. E se oggi posiamo godere di questo dono meraviglioso, è anche grazie a loro”.