Live

Incidenti mortali in Sicilia: tre morti e un ferito grave

Tre morti e un ferito, questo il bilancio di un mercoledì di incidenti mortali in Sicilia. Perdono la vita una donna e due adolescenti.

Una giornata di sanguinosi incidenti stradali scuote la Sicilia, con tre morti e un ferito. A Triscina, in provincia di Trapani, una donna è morta e un uomo è rimasto ferito in uno schianto contro il guard rail. Nel primo pomeriggio invece, due giovani di 17 anni in sella ad un’Aprilia sono deceduti in un violento scontro con una Range Rover.

Incidenti in Sicilia, Raffadali in lutto per la morte di due adolescenti

Un mercoledì tragico per la Sicilia: due orribili incidenti stradali e tre morti nel giro di poche ore. Il primo avviene nel primo pomeriggio tra Agrigento Raffadali, in zona Joppolo Giancaxio. Due giovani in sella ad una moto Aprilia 125 perdono la vita in uno scontro con una Range Rover. Le vittime sono due adolescenti: Gaetano Maragliano e Martina Alaimo, rispettivamente 17 e 16 anni, entrambi residenti nel piccolo comune di Raffadali. Di ritorno da scuola, la giovane coppia pare abbia invaso la carreggiata opposta, per poi finire a scontrarsi contro un fuoristrada che procedeva verso Agrigento. Secondo le ricostruzioni dei carabinieri, la moto è scivolata sull’asfalto a causa dell’alta velocità, scaraventando i giovani sotto le ruote del Range Rover.

Il sindaco di Raffadali, Silvio Cuffaro, ha proclamato il lutto cittadino: “Siamo increduli e fortemente scossi per la tragedia che ha devastato la nostra piccola comunità. Nessuno di noi riesce a darsi pace per questa disgrazia. Ci uniamo al dolore e alla disperazione delle famiglie di Gaetano Maragliano e Martina Alaimo, due diciassettenni che erano nel fiore della vita, due figli di Raffadali”.

Lo schianto a Triscina: morta una giovane donna, un uomo è ancora in ospedale

Poche ore dopo a Triscina, in provincia di Trapani, un altro tragico schianto. L’incidente avviene sulla SP81, per Triscina da Selinunte: una donna di Bagheria, Valentina Vanessa Barzi, 36 anni, era in auto con il marito. La coppia viaggiava a bordo di una Mercedes grigia che, per cause ancora da accertare, ha sbandato e si è schiantato contro il guard rail. Si presume che il mezzo abbia perso aderenza con l’asfalto a causa della pioggia. Il tempestivo intervento dei vigili del fuoco e del 118 è servito a salvare il marito, estratto dai resti accartocciati dell’auto e portato d’urgenza all’Ospedale Vittorio Emanuele II di Castelvetrano. Valentina è purtroppo morta sul colpo.