Live

I Kebab di Gianluca Vacchi aprono a Milano

I Kebab di Gianluca Vacchi sbarcano a Milano. Tre punti vendita apriranno a dicembre in corso Buenos Aires, via Paolo Sarpi e Porta Genova.

I Kebab di Gianluca Vacchi arrivano a Milano. L’imprenditore di Bologna aprirà a dicembre tre punti vendita in Buenos Aires, Paolo Sarpi e Porta Genova.

I kebab di Gianluca Vacchi

I kebab di Gianluca Vacchi si chiameranno Kebhouze. Si tratta di un food brand su cui l’imprenditore bolognese ha investito e che è pronto a sbarcare in numerose città europee. A dicembre si comincerà con Milano e Roma. Nel capoluogo lombardo Gianluca Vacchi, che è seguito sui social da oltre 41 milioni di followers, aprirà i battenti di Kebhouze in contemporanea in tre punti strategici: Corso Buenos Aires, Via Paolo Sarpi e Porta Genova. E poi toccherà ad altri 20 punti vendita in tutta Italia e all’estero, la cui apertura è programmata per il 2022.

Le novità di Kebhouze

Il progetto messo in atto dall’imprenditore emiliano è stato ideato da un gruppo di giovani ragazzi italiani.  “Quando mi hanno descritto il progetto, ho colto immediatamente l’enorme potenziale del format: nel 2021 è molto difficile avere un’idea così innovativa in un settore maturo come quello del food“, ha dichiarato Vacchi.

La novità chiave di Kebhouze è infatti proprio relativa al prodotto. I clienti potranno optare per un kebab in due versioni: di pollo 100% italiano o di black angus. Quest’ultima scelta, in particolare, è una rivelazione mercato del kebab, “lanciata proprio da Kebhouze“. E poi sarà possibile ordinare burger di kebab, caesar salad, e una ricca selezione di fritti, come i nuggets, i chicken popcorn, gli onion rings e le patatine fritte.

C’è un problema di diffidenza verso il kebab”, ha affermato Vacchi. “Dopo aver assaggiato il kebab per la prima volta in vita mia alle nostre prove food, mi sono reso conto che in realtà non c’è un piatto più semplice di questo: piadina, carne e qualche condimento a scelta. Ovviamente ho richiesto che ogni ingrediente e materia prima utilizzata siano di massima qualità“. Altrettanta attenzione è stata dedicata al tema della sostenibilità ambientale. Il food packaging è completamente eco-friendly, comprese le acque naturali in tetrapack brandizzate Kebhouze.