Live

I 50 migliori ristoranti del mondo: 4 sono italiani

Tra i migliori ristoranti al mondo ci sono diversi locali anche italiani. Quattro tra i primi 30 ma non solo. Trionfa il Noma di René Redzepi

I migliori ristoranti del mondo: nella lista dei 50 locali migliori quattro sono italiani e si inseriscono tra i primi 30. Due danesi nelle prime due posizioni, uno spagnolo al terzo posto.

I migliori ristoranti del mondo: il podio

“The world’s 50 best restaurants”: è stata pubblicata la classifica dei migliori ristoranti al mondo sponsorizzata da Acqua Panna e San Pellegrino.

Le prime tre posizioni non sono una sorpresa: il Noma di René Redzepi a Copenaghen, per 4 volte già al primo posto in questa classifica, torna a trionfare, seguito dal Geranium di Rasmus Kofoed sempre a Copenaghen  e da Asador Etxebarri di Victor Arguinzoniz nei Paesi Baschi

René Redzepi ha commentato così il riconoscimento: “Non so se siamo il ristorante migliore del mondo, contornato da parte della sua grande squadra  ma so che siamo il miglior team di questa fottutissima galassia. Durante la pandemia, anche nei momenti più duri, mi sentivo al sicuro grazie a tutti voi”. Proprio durante la pandemia il Noma è diventata anche una hamburgeria.

I riconoscimenti per i migliori ristoranti al mondo sono stati assegnati, con una cerimonia svoltasi ad Anversa, da una giuria di oltre 1000 esperti indipendenti del mondo della gastronomia, da chef internazionali, giornalisti gastronomici e gastroturisti.

L’ultima edizione è stata nel 2019 e il podio  vedeva in prima posizione Mirazur di Mauro Colagreco a Mentone in Francia, che nello stesso anno aveva conquistato anche le 3 stelle Michelin, al secondo il Noma e al terzo Asador Extebarri, il tempio della griglia a Atxondo nei Paesi Baschi.

I migliori ristoranti del mondo: 4 sono italiani

Nei primi 30 ristoranti al mondo ci sono 4 locali italiani:

  • Piazza Duomo di Enrico Crippa ad Alba è 18° (era 29° nel 2019)
  • Le Calandre dei fratelli Alajmo è 26° (31° nel 2019)
  • Il Reale di Niko Romito è 29° (rientra dopo che nel 2019, per molti in maniera sorprendente, era scivolato nella seconda parte della classifica, al 51° posto),
  • Il Lido 84 dei fratelli Camanini, che nell’ultima edizione aveva debuttato al 78° posto aggiudicandosi il One to Watch Award, il premio all’emergente da tenere d’occhio a livello mondiale, si sono classificati al 15° posto nell’edizione 2021.

Altri ristoranti italiani tra i primi 100 al mondo

Nell lista dei migliori 100 ristoranti al mondo ci sono altri locali italiani:

  • Mauro Uliassi di Uliassi a Senigallia (52°, mentre nel 2019 era al 61°)
  • Norbert Niederkofler del St. Hubertus di San Cassiano in Alta Badia (che con un balzo di 62 posizioni è arrivato al 54°).