Giornata mondiale delle api: perché si festeggia il 20 maggio e tutte le iniziative

Giornata mondiale delle api: il 20 maggio è una data che ricorda l'importanza di questi insetti. Ecco i motivi.

Giornata mondiale delle api: ecco che il 20 maggio si festeggia e si ricorda l’importanza di un animale fondamentale in natura. Ecco quali sono i motivi della scelta della data.

Giornata mondiale delle api: perché si festeggia il 20 maggio

Il 18 ottobre 2017, l’Assemblea generale delle Nazioni Unite ha istituito la Giornata mondiale delle api. La scelta della data, il 20 maggio, è storica poiché coincide con la data di nascita di Anton Janša (1734-1773), che nel XVIII secolo fu il primo ad utilizzare delle tecniche di apicoltura moderne in Slovenia, un Paese che ha promosso la celebrazione e ha riconosciuto questi insetti per la loro capacità di lavorare richiedendo pochissima attenzione allo stesso tempo.

Come ricorda Ispra, l’Istituto Superiore per la protezione e la Ricerca Ambientale,  le api svolgono un ruolo fondamentale essendo responsabili di circa il 70% dell’impollinazione di tutte le specie vegetali viventi sul pianeta e garantiscono circa il 35% della produzione globale di cibo.

Tutte le iniziative

Tra gli obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile – Sustainable Development Goals, SDGs – concordati dagli Stati membri delle Nazioni Unite per il 2030 al numero 15 c’è quello di fermare la perdita di biodiversità.

Ecco alcune iniziative previste in questa giornata:

  • “From Bee to You” è l’iniziativa dell’aziende pugliese Mieli Papagna che ha pensato di dare la possibilità di mantenere in vita e sana una famiglia di api semplicemente adottando un’arnia e ricevendo in cambio direttamente a casa il miele prodotto delle api adottate.
  • Aparto, il gestore di residenze universitarie, ha pensato di creare la prima residenza universitaria per la biodiversità. A pochi passi dall’Università Bocconi, grazie alla collaborazione con Apicolturaurbana.it, ci sarà sul tetto un apiario composto da due alveari che diventeranno la casa di 120mila api italiane.

    Con la previsione di una produzione fino a 20 chili di miele fresco e una media di 60 milioni di fiori impollinati al giorno.

  • 3Bee education” di 3Bee, la startup nata nel 2017 con l’obiettivo di proteggere le api con la tecnologia, propone ai docenti attività e laboratori per avvicinare i più piccoli al mondo di questi insetti così preziosi per l’intero ecosistema. Il bambino, grazie al percorso di “3 Bee ecucation” sarà così in grado di raccontare l’importanza delle api e della biodiversità in maniera semplice.
  • GomitolorosaWWF e Green City Italia hanno organizzato attività, laboratori e iniziative dedicate alla tutela di questi insetti. In particolare, nella sede di WWF Lombardia, all’interno dei Giardini Pippa Bacca, ci saranno laboratori sul tema “api e natura” che coinvolgeranno moltissimi bambini delle elementari, oltre a laboratori di uncinetto e di cucito per adulti organizzati da Gomitolorosa.

 

LEGGI ANCHE: Vaiolo delle scimmie, primo caso in Italia: dove?