Fedez contro Giorgia Meloni mentre continua la polemica con Rita Dalla Chiesa

Fedez contro Giorgia Meloni: il rapper contro la leader di Fratelli d'Italia, continuando la polemica anche con Rita Dalla Chiesa.

Fedez contro Giorgia Meloni: il rapper nel suo ultimo video è ritornato sulla vicenda di un suo vecchio brano. In questa polemica è rientrata anche la leader di Fratelli d’Italia. Intanto, continua la polemica anche con Rita Dalla Chiesa.

Fedez contro Giorgia Meloni: dure parole contro la leader di FdI

Il cantante Fedez si è scagliato in un ultimo video contro Giorgia Meloni. “Chi ricoprirà alte cariche di governo nel futuro brevissimo potrebbe essere Giorgia Meloni che a 18 anni non diceva cose più intelligenti” delle mie.

Fedez, dal suo profilo Instagram, non risparmia attacchi a Giorgia Meloni. Il rapper 33enne, nelle stories, si sofferma sulla vicenda che lo coinvolge per una canzone scritta all’età di 18 anni e contenente frasi sui carabinieri. Il rapper nel sul ultimo video è tornato sulle dichiarazioni rilasciata da una giovanissima  Meloni ad un’emittente francese.

Continua la polemica con Rita Dalla Chiesa

Intanto continua la polemica su un vecchio brano nel quale l’artista lombardo apostrofava i militari e i carabinieri come “infami e figli di cane“.

Sulla vicenda, Fedez ha spiegato: “Un’associazione di ex carabinieri mi ha denunciato per vilipendio all’Arma e sono inc… neri perché è stata chiesta l’assoluzione (in realtà l’archiviazione, ndr), con titoloni sui giornali dove la semplificazione la fa da padrona. E tutti sono indignati, specialmente i patrioti italiani. Ma le cose sono più complesse di così…

Per me i carabinieri non possono essere toccati in nessun modo”: così Rita Dalla Chiesa commenta la decisione della Procura di Milano di archiviare la denuncia contro Fedez per la canzone in cui avrebbe denigrato carabinieri e forze dell’ordine.

All’Adnkronos, Rita Dalla Chiesa confessa che “è qualcosa che mi fa male sentire usare quei termini” ma riconosce che forse “fa parte del linguaggio della musica rap, in tutto il mondo e non solo in Italia”.

La conduttrice  sottolinea che “si tratta di un linguaggio giovanile che possiamo accettare o meno, io non lo accetto ma io non sono giovane. Insomma non mi scandalizzo più di tanto”. E all’Adnkronos aggiunge: “A me piacciono le canzoni di Fedez, forse quelle parole fanno parte di un pezzo della sua vita in cui neanche si rendeva conto di quello che stava cantando. I ragazzi nelle canzoni dicono a volte cose terribili.

 Forse basterebbe che lui chiedesse scusa ai Carabinieri, dicesse che non voleva offenderli”.

 

LEGGI ANCHE: Peppa Pig, Fratelli d’Italia: “No all’episodio con due mamme in Rai”