Live

Elezioni Bologna 2021: quando si vota, chi sono gli 8 candidati a sindaco, liste

Per le elezioni Bologna 2021 si vota il 3-4 ottobre. Saranno otto i candidati a sindaco a contendersi la carica dell'uscente Virginio Merola

Le elezioni amministrative di Bologna, rimandate a causa del Covid-19, si terranno domenica 3 e lunedì 4 Ottobre 2021. Vediamo adesso gli otto candidati. 

Elezioni Bologna 2021: data

Dopo lo slittamento causato in primavera dalla terza ondata della pandemia da Covid-19, son state stabilite le date in cui i cittadini potranno recarsi alle urne per scegliere il nuovo sindaco di Bologna. I seggi saranno aperti domenica 3 Ottobre, dalle 7 alle 23, e lunedì 4 Ottobre, dalle 7 alle 15.  In caso di eventuali ballottaggi, è previsto un altro turno nei giorni 17 e 18 Ottobre. Oltre a Bologna, si voterà anche in città come Rimini, Milano, Roma, Napoli e Torino

Legge elettorale

Ad esclusione delle regioni a statuto speciale dove possono esserci delle variazioni, la legge elettorale italiana è: di stampo maggioritario per l’elezione del sindaco e proporzionale per la ripartizione dei consiglieri. Bologna, essendo un Comune con più di 15.000 abitanti, prevede un primo turno dove, se nessun candidato ottiene la maggioranza assoluta, si procede con il ballottaggio tra i due più votati. Se anche il secondo turno porta ad un risultato paritario, sarà eletto sindaco il candidato più anziano. 

Affinché ci sia una maggioranza solida e una conseguente e sostanziale governabilità, alle liste collegate al candidato sindaco risultato vincitore verrà attribuito il 60% dei seggi. I restanti posti nel Consiglio di Amministrazione verranno poi assegnati alle altre liste in modo proporzionale. Pertanto, si andranno ad eleggere, in totale, 36 consiglieri escluso il sindaco.

Saranno ammesse tutte le liste e i gruppi di liste di candidati che avranno superato la soglia di sbarramento del 3% dei voti validi. Per quel che concerne le modalità di voto del singolo cittadino, invece, nei comuni con più di 15.000 abitanti è ammesso il voto disgiunto. L’elettore, quindi, potrà esprimere fino a due preferenze mantenendo però la parità di genere, ovvero un uomo e una donna.

Elezioni Bologna 2021: candidati

Saranno otto i candidati a sindaco a contendersi la carica dell’uscente Virginio Merola, tra cui Fabio Battistini per il centrodestra, Matteo Lepore per il centrosinistra, sostenuto anche dal Movimento 5 Stelle:

  • Matteo Lepore (PD, M5S) – 40 anni, assessore della legislatura uscente di Virginio Merola. La sua candidatura è sostenuta dal Partito Democratico e dal Movimento 5 Stelle oltre che dalle liste Coalizione Civica, Europa Verde, Psi-Volt, Anche tu Conti, Matteo Lepore sindaco. Dopo aver vinto le primarie del Partito Democratico contro Isabella Conti, ha dichiarato: “Con questo risultato Bologna si conferma la città più progressista d’Italia con un centrosinistra forte e unito che saprà vincere l’appuntamento di ottobre. Abbiamo fatto una cosa grande, e dai quartieri più popolari della nostra città è venuto un segnale chiaro e netto. Questa è la vittoria della politica progressista e democratica”
  • Fabio Battistini (FDI, FI, Lega) – Imprenditore cattolico di 65 anni, laureato in Giurisprudenza, è il candidato scelto dal centrodestra.  Nel suo sito web si racconta : “nella sua vita l’impegno sociale è sempre stato molto importante, dagli anni del volontariato nell’ambito dell’educazione giovanile, all’associazionismo familiare”. Ha il sostegno di Fratelli d’Italia, Lega Salvini premier, Forza Italia, Bologna ci piace, Popolo della famiglia.
  • Stefano Sermenghi (Bfc e Italexit) – Avvocato ed ex sindaco di Castenaso (PD), 49 anni. Si candida a sindaco per le liste Bfc e Italexit.
  • Marta Collot (Potere al Popolo) – Attivista e musicista di soli 27 anni, si candida a sindaco per Potere al Popolo. Nata a Treviso, si è spostata a Bologna per motivi di studio. Si è già candidata per Potere al Popolo lo scorso anno, in occasione delle elezioni regionali in Emilia Romagna.
  • Dora Palumbo (Sinistra Unita) – Geologa e funzionaria della regione, ha lasciato il Movimento 5 Stelle nel 2018. Si candida a sindaco per la lista Sinistra Unita. Si oppone fermamente a Matteo Lepore.
  • Luca Lubanti (Movimento 24 agosto) – Avvocato, 50 anni. Ha il supporto della lista Movimento 24 Agosto. Ha un passato come giudice sportivo nel basket cittadino.
  • Federico Bacchiocchi (Partito Comunista dei lavoratori) – Veterinario, 51 anni. È il candidato a sindaco presentato dal Partito Comunista dei lavoratori. Nel 2008 si era candidato alla camera.
  • Andrea Tosatto (Movimento 3V – Vaccini Vogliamo Verità) – Psicologo, 48 anni. Si candida in rappresentanza della lista Movimento 3V, fortemente opposta alla campagna vaccinale. Ha scritto il libro “The Covid show. Dalla pandemia alla ristrutturazione socio-economica globale”, poi trasformato in spettacolo teatrale per la campagna elettorale.