Live

Crollo di un palazzo a Caserta: due anziani sotto le macerie

Crollo palazzo a Caserta: un forte boato si è sentito alle 6.45 della mattina del 19 novembre a San Felice a Cancello. Si scava ancora.

Crollo palazzo a Caserta: a Cancello Scalo, frazione del Comune di San Felice a Cancello, si scava sotto le macerie di un palazzo che è venuto giù completante dopo probabilmente una fuga di casa.

Crollo di un palazzo a Caserta: si scava sotto le macerie

Il 19 novembre alle 6.45, è crollata un’abitazione a Via Napoli a Cancello Scalo. I vicini oltre al forte boato hanno sentito tremare le proprie abitazioni. Sul posto sono intervenuti immediatamente i vigili del fuoco, carabinieri e autombulanze.

Nel palazzo abitavano sei famiglie e la maggior parte ha fatto in tempo a scappare. Sarebbe una fuga di gas, secondo una prima ricostruzione, la causa del crollo della villetta. Secondo quanto ipotizzato dai Carabinieri e dai Vigili del fuoco intervenuti sul posto, la fuga di gas avrebbe saturato una delle stanze.

Dopo il crollo, si scava: si cercano due anziani

Sotto le macerie sono rimaste due persone. Una coppia di anziani di 74 anni circa. Mario Sgambato e la moglie Giuseppina. Pensionati abitavano al piano rialzato. Lui volontario della protezione civile comunale. La moglie molto attiva come volontaria nella chiesa poco distante Sant’Alfonso Maria de’ Liguori di Cancello Scalo. Ed è proprio lei a essere stata trovata viva sotto le macerie. Sul posto sono pronti i sanitari per verificare le sue condizioni e l’ambulanza che la porterà in ospedale.

Gli inquirenti intanto cercano anche di capire le cause. Si parla di una fuga di gas che poi ha causato il terribile scoppio che addirittura ha fatto crollare una palazzo.