Crisi Governo, Zaia: “Spero non cada, entriamo in un limbo pericoloso”

Crisi di Governo, l'opinione del Governatore del Veneto Luca Zaia: "Spero non cada, entriamo in un limbo pericoloso".

Crisi di Governo, parla Luca Zaia“Spero non cada, si entra in un limbo pericoloso”. Questo il commento del Governatore del Veneto all’uscita di Palazzo Chigi sull’intenzione del M5S di non votare la fiducia a Mario Draghi“Senza fiducia sarà il Capo di Stato a decidere”.

Crisi di Governo, Luca Zaia: “Spero non cada, entriamo in un limbo pericoloso”

Dopo le dichiarazioni di Giuseppe Conte, lo spettro della crisi di Governo si avvicina sempre di più.

I pentastellati non voteranno la fiducia al Governo di Mario Draghi sul decreto Aiuti: “Il Paese è sul baratro, siamo disponibili al dialogo ma non a cambiali in bianco. Le dichiarazioni di Draghi non bastano“. Il Governatore del Veneto Luca Zaia, intercettato dai giornalisti fuori da Palazzo Chigi dopo l’incontro tra Draghi e i Presidenti delle Regioni, ha detto la sua sull’incerta situazione attuale. “Io penso che il dibattito sia sempre il sale della democrazia.” -ha affermato Zaia- “Ma in questo momento difficile il Paese ha bisogno di un Governo in maniera importante.

Servono decisioni strategiche per il futuro. Spero che il Governo non cada perché l’alternativa è portare i cittadini in un limbo pericoloso“.

“Noi della Lega abbiamo un ruolo e possiamo giocarcelo fino in fondo.” -ha poi aggiunto- “Abbiamo le nostre istanze a partire dall’autonomia. Se si può andare avanti anche senza M5s? Giro la domanda al presidente Mattarella che, come prevede la Costituzione, sentirà le forze politiche, vedrà i numeri e deciderà.

LEGGI ANCHE: Per resuscitare i Cinque Stelle Conte apre la crisi di governo