Live

Omicidio Chiara Ugolini: si suicida in carcere Emanuele Impellizzeri, accusato di averla uccisa

Morto suicida, in carcere a Verona, Emanuele Impellizzeri, 38 anni, arrestato con l'accusa di avere ucciso Chiara Ugolini, 27 anni

Aggiornamenti sull’omicidio di Chiara Ugolini: morto suicida Emanuele Impellizzeri, 38 anni. L’uomo, che si è impiccato in carcere a Verona, era arrestato con l’accusa di avere ucciso il 5 settembre scorso Chiara Ugolini, 27 anni, nell’appartamento che la ragazza condivideva con il compagno a Calmasino di Bardolino (Verona).

Omicidio Chiara Ugolini: si suicida Emanuele Impellizzeri

Come scrive Repubblica, a riferire la notizia è il segretario nazionale della Uilpa Polizia Penitenziaria, Gennarino De Fazio. La scoperta del suicidio risale alle ore 5.30. Proprio oggi Impellizzeri sarebbe stato sottoposto a interrogatorio.

Omicidio Chiara Ugolini: cos’è successo

Chiara Ugolini si era laureata all’Università di Padova e da poco si era trasferita da Fumane, dove viveva con la famiglia, per stare accanto al fidanzato Daniel, di Garda. Giocava a pallavolo nel Palazzolo.

La 27enne è stata trovata morta domenica 5 settembre dal compagno verso le 22 nella sua casa Calmasino. La ragazza è stata trovata sul pavimento in posizione supina forse con una macchia di sangue sotto la testa non di grande dimensioni. Il suo compagno l’ha chiamata più volte al cellulare senza, però, ricevere mai risposta fino alle 22 quando ha deciso di andare a casa di Chiara. Una volta aperta la porta dell’appartamento al terzo piano della palazzina, il giovane si è trovato di fronte al corpo senza vita di Chiara Ugolini.

Omicidio Chiara Ugolini, arrestato il suo vicino di casa

Emanuele Impellizzeri, 38 anni originario di Catania ma residente nel Veronese, in fuga a bordo della sua moto lungo l’autostrada A1, era stato fermato al casello dell’Impruneta (nei pressi di Firenze). L’uomo, un vicino di casa di Chiara, è stato accusato dell’omicidio di Chiara Ugolini.

Secondo le prime ricostruzioni, il 38enne siciliano è stato sorpreso sul terrazzo da Chiara che poi è stata aggredita e uccisa: secondo gli investigatori la causa della morte è stata un’emorragia interna.

Omicidio Chiara Ugolini, il vicino di casa ha confessato

Emanuele Impellizzeri, dopo l’arresto, avrebbe raccontato di esser stato sorpreso da Chiara Ugolini mentre si trovava sul suo terrazzino. Sempre secondo le prime parole di Emanuele da lì sarebbe scaturita una colluttazione con la 27enne che sarebbe caduta a terra sbattendo violentemente la testa. Poi la fuga dell’uomo a bordo della sua moto, con quel percorso in Autostrada fermato nei pressi di Firenze dalla Polstrada che, nel frattempo, aveva ricevuto il suo identikit.

“L’uomo era alla guida di una moto ed è stato individuato dagli agenti della Polstrada che lo hanno fermato – ha spiegato il comandante della Polizia Stradale di Firenze -. Durante la notte nel corso dell’attività investigativa sono emersi elementi oggettivi sul coinvolgimento dell’uomo nel delitto, pertanto d’intesa con l’autorità competente si è proceduto al suo arresto ed è stato portato nel carcere di Sollicciano”.