Chi è Rocío Muñoz Morales, attrice spagnola compagna di Raoul Bova

Chi è Rocío Muñoz Morales, attrice e showgirl spagnola e compagna del divo Raoul Bova. Vita privata, carriera e curiosità.

Chi è Rocío Muñoz Morales? Dopo i suoi esordi in Spagna, suo paese natio, la compagna di vita di Raoul Bova si è fatta un nome come attrice e showgirl anche in Italia. Scopriamo qualche dettaglio e curiosità in più sulla sua vita privata e carriera.

Chi è Rocío Muñoz Morales, vita privata e carriera

Rocío Muñoz Morales nasce a Madrid il 10 Giugno 1988. Da ragazza studia ballo, giornalismo e poi recitazione.

Nel 2006 partecipa come ballerina professionista al tour mondiale di Julio Iglesias. Raggiunge la fama in Spagna grazie alla televisione: è una delle insegnanti di danza di Mira quién baila, l’edizione spagnola di Ballando con le stelle. Nel 2009 fa il suo debutto come attrice su Telecinco, nella miniserie  La Pecera De EvaNegli anni successivi recita nell’adattamento spagnolo della serie argentina Casi Ángeles, in Ángel O Demonio e nella commedia Todo Es Posible En El Bajo.

Nel 2012 fa il suo debutto nel cinema italiano, interpretando la sensuale Anna in Immaturi – Il viaggio. È sul set della commedia di Paolo Genovese che Rocío Muñoz Morales conosce il suo attuale compagno, Raoul Bova. Da allora comincia a farsi strada anche nella tv italiana: recita in Un passo dal cieloTango per la libertà Giustizia per tutti, di Maurizio Zaccaro, in uscita nel 2022. Lavora anche come conduttrice, presentando il Festival di Sanremo nel 2015, il Telethon nel 2020 e alcune puntate de Le Iene accanto a Nicola Savino nel 2021.

Ha un profilo instagram con un seguito consistente, che supera il mezzo milione di follower.

Vita privata: la relazione con Raoul Bova

Rocío Muñoz Morales e Raoul Bova sono legati sentimentalmente dal 2012, anno in cui si sono conosciuti sul set di Immaturi. La coppia ha avuto due figlie: Luna, nata nel 2015, e Alma, nel 2018. In passato l’attrice ha sofferto per le molte insinuazioni che attribuivano il suo successo in Italia alla sua relazione con il divo romano: “Cosa ci fa questa, la solita raccomandata che sta con l’uomo separato, famoso e con i soldi, i 17 anni di differenza, cose così.

Ho condotto Le Iene mi sono tolta qualche sassolino sui pregiudizi: le donne spagnole calienti? Io, per niente. Pensare che mi sono sempre fatta in quattro per essere indipendente. Ma è passato, la gente ha imparato a conoscermi e mi arriva tanto affettoCon Raoul condivido l’amore per le cose semplici, ci piace starcene a casa a vedere un film”.