Chi è Gustavo Thoeni oggi: moglie, figli, nipoti, Kitzbuhel, “Sono arrivato uno”

Chi è Gustavo Thoeni oggi? Tutto sulla vita di uno dei più grandi campioni di sci della storia: moglie, figli, nipoti, Kitzbuhel.

Chi è Gustavo Thoeni oggi? Tra i più grandi campioni della storia del suo sport, l’ex sciatore ed allenatore di sci alpino oggi ha 70 anni. Tutto sulla vita dell’atleta italiano. Chi è sua moglie? Chi sono i suoi figli e nipoti?.

Chi è Gustavo Thoeni, cosa fa oggi l’ex campione di sci alpino: “Sono arrivato uno”

Gustav Thöni, italianizzato Gustavo Thoeni, è uno dei più grandi campioni della storia dello sci alpino.

Nato a Stelvio, in provincia di Bolzano, il 28 Febbraio 1951, ha vissuto un’intera vita sulle piste da sci. A lui è attribuita l’iconica frase “Sono contento di essere arrivato uno”, con cui un giovane e forse nervoso Thoeni risponde a un giornalista nel 1972.

Il suo talento era ben chiaro già dalla sua adolescenza. Il suo primo trofeo arriva infatti nel 1965, quando vince la competizione giovanile del Trofeo TopolinoPassa oltre dieci anni in pista tra i grandi, prima del suo ritiro nel 1980, conquistandosi un palmares con pochi pari al mondo.

In carriera vince quattro Coppe del Mondo Generali di Sci Alpino e cinque di specialità: tre nello Slalom gigante due in Discesa libera. Colleziona tre medaglie durante le sue esperienze olimpiche. Vince un oro nello Slalom gigante ai giochi di Sapporo del 1972 e due argenti, entrambi nello Slalom speciale: uno a Sapporo e uno quattro anni dopo, a Innsbruck. Dopo il ritiro ha guidato per anni la Nazionale Italiana di Sci come allenatore, seguendo la crescita e il successo sportivo di Alberto Tomba.

Quella discesa a Kitzbuhel, nel 1975

Per gli appassionati di sci, il 1975 è l’anno della storica discesa libera sulla Streif di Kitzbuhel, in cui Gustavo Thoeni affrontava Franz Klammer, rivale austriaco del campione italiano. Una gara storica e spettacolare in cui l’atleta italiano si classificò secondo, dietro a Klammer per soli tre millesimi di secondo. Fu proprio quel soffio del tempo ad aver creato la leggenda.” -racconta l’ex sciatore- “Se avessi vinto, sarebbe stato il colpaccio più imprevedibile della mia carriera.

Ma tutto si sarebbe esaurito in una celebrazione e nell’inserimento del mio nome al vertice di un altro albo d’oro. Si sarebbe insomma perso il “sale” di quella gara: per me fu invece una sconfitta con il sapore della vittoria”.

Cosa fa oggi Gustavo Thoeni?

Oggi Gustavo Thoeni è ancora nel luogo che ama di più, la montagna. Continua a vivere a Trafoi, paesino di Stelvio dove è nato e cresciuto, dove gestisce lo storico hotel della sua famiglia, il Bellavista.

Qui conserva tutti i suoi trofei, ormai una nota attrazione del luogo, e vive insieme alla sua famiglia. Fa inoltre da testimonial all’ONLUS austriaca SOS Villaggi dei bambini, che si occupa di sostegno agli orfani di guerra.

Vita privata di Gustavo Thoeni: moglie, figli, nipoti

Gustavo Thoeni è sposato con Ingrid Pflaunder dal 1976. La coppia ha avuto tre figliePetra Marie, Susanne ed Anna che aiutano i genitori a gestire l’albergo Bellavista.

La famiglia di mia moglie viveva poco lontano dalla mia.” -racconta Thoeni a Famiglia CristianaEro spesso in trasferta, anche per periodi lunghi, d’inverno per le gare, e d’estate per gli allenamenti sui ghiacciai del Sudamerica. Toccava a lei prendere le decisioni importanti per la famiglia. Quando sono nate le nostre tre figlie, a crescerle è stata soprattutto lei. Siamo molto diversi, ma è proprio la diversità il segreto che ci tiene insieme da cinquant’anni”.

Le tre figlie di Thoeni sono molto riservate e vivono ben lontane dai riflettori. Hanno reso loro padre nonno, donandogli ben dodici nipoti.